Approfondimenti della fede

Approfondimenti della fede (44)

Don Renzo Lavatori: « Satana è l’angelo del male ma ha tre limiti »

Perché non si può demonizzare tutto?

Don Renzo Lavatori nel suo ultimo libro, satana, l’angelo del male, ci dice perché non si può demonizzare tutto. Quali sono i rischi di non dare il giusto peso al demonio. Quali sono i suoi limiti e da dove ha origine il male.Non si può demonizzare tutto. Così verrebbe esaltato il ruolo di satana e scaricato da ogni responsabilità l’uomo.
Si cederebbe al fanatismo alla predestinazione, al fatalismo. Ma non si può neanche rifiutarlo o negarne l’esistenza come molti vorrebbero o meglio preferirebbero. Sarebbe un grande errore perché non conoscendolo lui ci inganna meglio. Meglio conoscere come agisce.

Perché il male nel mondo

LdM – Don Renzo, perché il male nel mondo se, come leggiamo in Genesi, Dio ha creato ogni cosa buona?

DRL – Questo è il grido di Agostino, se Tu sei sommo bene perché il male? Perché io sento questo istinto di andare contro di Te quando Tu mi hai creato e hai fatto tutto bello e meraviglioso? Da dove viene il male, da Dio? No, Quando ci capita una sofferenza non diciamo che è Dio che ci ha dato questa pena o quel lutto. Lui vuole il bene, e sa trasformare il male in bene.

LdM – Allora viene da noi?

DRL – Il male non viene neanche da noi, perché è più forte di noi. Se il male venisse da me uomo io lo potrei sconfiggere ed invece non ce la faccio.

LdM – Quindi se non è Dio e non sono io uomo, chi crea il male?

DRL – L’origine del male è nel Peccato angelico. Il concilio Lateranense 4 del 1215 dice: Dio ha creato tutto buono ma satana, da angelo buono, di sua libera iniziativa, non ha voluto assecondare la volontà di Dio. Si è auto-condannato e da lì ha avuto origine il male del mondo come alluvioni, terremoti ecc. Il Male ha dunque avuto origine da una creatura puramente spirituale e razionale superiore all’uomo. Ecco perché il Verbo si è fatto carne, il perché della redenzione. Perché da soli non siamo in grado di salvarci. Gesù è venuto per sanare la nostra debolezza sconfiggendo la morte e satana.

LdM – Quanto è importante comprendere questa origine del male?

DRL – Studiare questo aspetto del demonio, alla luce di Dio, diventa molto importante per evitare alcuni errori, tra cui incolpare Dio del male che c’è quando è il diavolo l’origine del male che poi l’uomo, cadendo nella prima tentazione, ha aggravato.

LdM – Quindi ne esaltarlo, come lui vorrebbe, ne rifiutarlo perché lui c’è.

DRL – Giustamente solo dargli il giusto posto. E’ una creatura, non è Dio e non è neanche un’emanazione di un dio cattivo. Satana è una creatura di Dio spirituale. Creata buona e libera che di sua libera scelta ha rinnegato la sua appartenenza a Dio. Ha voluto essere padrone di se stesso. Ha dunque creato il caos nel cosmo. Lui non sta tranquillo o fermo ma non può fare più di quello che gli è consentito.

Il Demonio ha tre limiti

LdM – Quindi il demonio è limitato, e quali sono questi limiti?

DRL – La suprema volontà di Dio. Dio è il suo padrone quindi lui non può più di quanto il suo creatore gli consente. Come è scritto nell’Apocalisse, c’è un periodo ma poi viene gettato nell’abisso. Il Libero arbitrio dell’uomo. Se l’uomo non vuole, lui non può obbligarlo a fare il male, come Dio non può obbligarci a fare il bene. Questo è il libero arbitrio. La nostra libertà di scelta, un dono di Dio tanto prezioso quanto delicato da utilizzare. La Croce perché è in croce che Cristo ha sconfitto satana una volta per tutte. Difronte alla Croce di Gesù satana fugge.

LdM – Chi ci aiuta a superare gli attacchi di Satana?

DRL – Innanzi tutto la Madonna, la grande nemica di satana. In Genesi 3,15, dopo il peccato Dio rimproverò prima Adamo, poi Eva e poi il serpente. “Porrò inimicizia tra te e la donna tra la tua stirpe e la sua stirpe questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno”. Quindi la Chiesa, oggi particolarmente sotto attacco. Nell’Apocalisse il dragone sferra il suo attacco alla donna vestita di sole (la Madonna, ma anche la Chiesa) che viene tratta in salvo dall’aquila e trascinata nel deserto. Questa è la nostra storia ma noi sappiamo che ha vinto Gesù

LdM – Quindi il bene trionfa sempre

DRL – Il bene vince sempre sul male. Usciamo da questo vittimismo da queste espressioni tipiche di oggi: sto male, non ce la faccio, ormai non ce più niente da fare. La gente si deprime, cade nella disperazione. Questo senso di rassegnazione, questo continuo lamentarsi è cedere al nemico diventandone sudditi. Ci facciamo dominare dal male, dalla morte, dal diavolaccio. Questa è una trappola molto sottile e pericolosa. Invece dobbiamo sempre sperare perché Dio ha altre risorse.

LdM – Don Renzo giovedì 7 marzo saremo all’auditorium della Scala Santa a Roma per la presentazione del suo libro. Concludendo, che risposte vi troveremo?

DRL – Tante risposte in chiave cristiana ad alcune domande dell’umanità attraverso l’analisi dei testi biblici, scritture sacre ed anche i vangeli apocrifi. Gli scritti dei padri e dei dottori della chiesa. Dei documenti conciliari, del magistero e del catechismo. Per dire chi è satana e cosa fa nel modo giusto perché oggi troppe cose vengono esaltate e strumentalizzate dalla new age, dalle sette sataniche da tutti questi movimenti che portano ad un’idolatria dietro cui si nasconde proprio lui satana.

Fonte: articolo originale di  la luce di Maria 

Don Renzo Lavatori – “Satana, l’angelo del male” – ed. La Fontana di Siloe

(Visitata 1 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *