Trascrizioni preghiere serali e varie

Preghiere serali a Medjugorje dal 24 al 28 giugno 2019

Adorazione Eucaristica del 24 Giugno 2019 – presieduta da Fra Marinko Šakota

Giovanni ancora nel grembo materno ha sentito la Tua venuta…
Giovanni sa chi lui non è… Lui sa chi lui è…
Si apre e dice: “Lui, Gesù, deve crescere, e io devo diventare sempre più piccolo.”…

Canto: Laudate, omnes gentes, laudate Dominum.
           Alleluia, alleluia! Cantate Dominum!

–         Gesù, Ti adoriamo! Giovanni ancora nel grembo materno ha sentito la Tua venuta. Il bambino sussultò nel grembo di Elisabetta, sua madre. Gesù, risveglia i nostri cuori affinché possano sussultare perché Tu sei con noi, affinché in noi si risvegli la gioia, stare con Te come un  amico, come Salvatore, con amore di Dio che ci ama in modo da non poter comprendere.

 Canto: Grazie, Gesù… Alleluia…

–         Giovanni sa chi lui non è. Non è il Messia, non  è il profeta, non è Elia, non è il Verbo. Lui sa chi lui è: la Voce del Verbo, la Voce del Verbo nel deserto: “Preparate la via al Signore.” Giovanni non è insoddisfatto, perché lui è la Voce, perché lui non è il Messia. Lui è completamente pieno di ciò che lui è, completamente contento per questo, completamente abbandonato alla missione che gli è stata data. Gesù, davanti a Te, anche noi scopriamo chi siamo. Donaci la grazia, davanti a Te, di scoprire la nostra missione, il nostro compito, ed essere completamente pieni, soddisfatti per ciò che Tu ci dici di fare.

Canto: Gesù, Gesù! Eccomi io son davanti a Te!
           Gesù, Gesù! Io mi dono a Te, o mio Signor! (X3).

–         Gesù, Giovanni si apre a Te e dice: “Lui, Gesù, deve crescere, e io devo diventare sempre più piccolo. Anche noi, Signore, desideriamo conquistare queste parole di Giovanni, viverle, per maturare, per crescere. Liberaci dal nostro egoismo e da tutto ciò che  ci distingue, che ci allontana da Te. Con il Tuo Amore trasforma i nostri cuori, affinché siano simili al Tuo Cuore, in modo che Tu possa crescere dentro di noi, vivere dentro di noi, riflettere in noi, in modo che noi guardiamo con i Tuoi occhi, in modo che noi diventiamo la Tua voce, come Giovanni.

Canto: Domine Jesu (X4), Jesu…

Tantum ergo…Orazione.

Canto: O Criste, Domine Jesu! O Criste, Domine Jesu…

Kyrie, eleison… Benedizione eucaristica. Dio sia benedetto..

Canto finale: Adoramus Te, Domine!…

(L’adorazione silenziosa continua in Chiesa per tutta la notte, fino alle ore 7.00 di domani mattina).    

Fonte:  Dalla diretta, da Medjugorje…
(Revisione e Trascrizione a cura di P. Armando Favero)

Adorazione Eucaristica del 25 Giugno 2019 – presieduta da fra Zvonimir Pavičić

Gesù, desideriamo stare con Te, ..vegliare con Te per dirti grazie…
Gesù, Tu sei la nostra pace. In questo momento si sente la Tua pace…
Gesù, grazie! Grazie per tanti doni che ci hai donato in questi anni, grazie per…

Canto: : Kumbaya, my Lord, Kumbaya…  O Lord, Kumbaya. 
            Vieni a noi, Signor, vieni a noi… Signore, vieni a noi.  

–         Vieni, oh vieni, Signore! Oh vieni, Gesù! Così abbiamo cantato col cuore l’armonia che abbiamo cantato con tutto il nostro essere, perché Ti desideriamo vicino, desideriamo stare con Te, stare con Te nell’unione eucaristica, desideriamo stare  ancora alcuni momenti con Te, vogliamo vegliare con Te tutta la notte, desideriamo essere svegli nello spirito, svegli nella preghiera e non  vogliamo che Tu ci trovi addormentati ma con gli occhi aperti e col cuore aperto desideriamo ringraziarti per tutte le grazie che Tu ci doni in questo luogo, in questo tempo desideriamo dirti grazie. Perciò, Signore, vieni con noi, rimani con noi, Tu che sei Emanuele, Dio con noi.

Canto: Emanuel, Emanuel! Il Suo nome è Emanuel!… Alleluia…

–         Gesù, Tu sei la nostra pace. In questo momento si sente la Tua pace, come se tutto annunciasse la Tua pace, come se tutto cantasse della Tua pace: il silenzio, il venticello, le stelle, tutto ci parla della Tua pace, della pace che solo Tu puoi dare, della pace che viene dall’alto. Gesù, Tu Ti sei avvicinato tramite Tua Madre, Regina della Pace, e desideri donare la pace, ricamare la pace in questo mondo, la pace nei nostri cuori, nelle nostre famiglie, n elle nostre parrocchie, nelle nostre città, nelle nostre patrie, nel mondo intero. Gesù, Tua Madre ci è tanto vicina in questo luogo, e ci invita, ci chiama instancabilmente, e in tutti questi anni, di venire da Te, di amarti, di cercarti, di vivere secondo la Tua Parola. Soltanto così ci sarà la pace e solo la pace, la pace tra Dio e l’uomo e la pace tra gli uomini. Riempici, Signore con la Tua Pace mentre siamo inginocchiati davanti a Te e fa’ che questa Pace portiamo nel mondo intero.

Canto: Dona la pace (X2) ai nostri cuori, o Signore! (bis)
           Resta qui insieme a noi (X2), e la Pace regnerà!

–         Gesù, grazie! Grazie per tanti doni che ci hai donato in questi anni! Grazie perché ci doni Tua Madre, perché Stia vicina a noi, affinché ci incoraggi ancora, consoli, indirizzi e guidi sempre verso di Te, perché Tu sei il senso e la pienezza di tutto. Gesù, ascoltiamo la Tua Madre e adesso siamo qui. Questi momenti della Tua Presenza siano per noi esortazione per non allontanarci mai da Te, di non rinunciare mai a Maria, di non rinunciare mai al Rosario, al digiuno, alla penitenza, ma aiutaci ad avvicinarci sempre più a Te. Grazie, Gesù!

Tantum ergo…Orazione. Kyrie, eleison… Benedizione eucaristica. Dio sia benedetto..

Canto finale: Adoramus Te, Domine!…

(L’adorazione silenziosa continua in Chiesa per tutta la notte, fino alle ore 7.00 di domani mattina).    

Fonte:  Dalla diretta, da Medjugorje

  (Revisione e Trascrizione a cura di P. Armando Favero)

Adorazione Eucaristica del 27 Giugno 2019 – presieduta da fra Zvonimir Pavičić

Gesù, con la nostra adorazione, desideriamo mostrare a tutti che Tu sei il nostro Dio. Tu ci ammonisci che non si salvano coloro che Ti invocano e dicono ‘Signore,..
Gesù, le Tue Parole non sono sempre facili da vivere: tante tentazioni!

Canto: Oh, oh, oh! Adoramus Te, Domine…

–         Gesù, Ti adoriamo nel Santissimo Sacramento dell’altare. Ti adoriamo con tutto il nostro essere, e, con la nostra adorazione, desideriamo mostrare a tutti che Tu sei il nostro Dio e che veneriamo solo Te, lodiamo solo Te, confidiamo solo in Te, adoriamo solo te, Signore! In questi momenti, Signore, riempici con il Tuo Santo Spirito, affinché possiamo essere completamente presenti. Allontana da noi ogni pensiero, tutti i pensieri che possono distrarci da Te. Indirizza il nostro cuore e la nostra mente verso di Te, verso l’altare, sul quale adesso Tu sei presente.

Canto: Veni, Sancte Spiritus… veni, venii..!

–         Gesù, Tu ci ammonisci che non si salvano coloro che Ti invocano e dicono ‘Signore,Signore!’,  ma si salverà colui, si salveranno coloro che vivono la Volontà del Padre Celeste. E la Sua Volontà sono le Tue Parole, che Tu ci dici di giorno in giorno. Le Tue Parole non passeranno mai, non impallidiscono mai: sono sempre attuali, sempre vive. Dobbiamo sempre ascoltare le Tue Parole, viverle nella nostra vita, e così sapremo che viviamo la Volontà del Padre, così sapremo di essere sulla via giusta. Signore, donaci questa grazia: avere sempre l’orecchio e il cuore aperti per la Tua Parola, affinché possiamo conservare la Tua Parola nel  nostro cuore, come un seme che porterà tanto frutto.

Canto: Gesù, io credo in Te… Alleluia…

–         Gesù, le Tue Parole non sono sempre facili, e sempre facili da vivere nella vita: ci sono tante tentazioni che ci dicono che non dobbiamo seguirti in tutto, che non dobbiamo ascoltare proprio sempre e Tue Parole, ma Tu, Gesù, ci dici: “Chi ascolta le mie Parole costruirà la propria casa sulla roccia, e su un fondamento solido potrà costruire la sua vita, che nessun vento né tempesta, paura, nulla potrà distruggere, perché ha costruito la propria vita su un fondamento solido: sulla Tua Parola. Signore, donaci questa grazia: leggere sempre, ascoltare e sentire le Tue Parole, e fa’ che, su queste Parole possiamo costruire la nostra vita, con te, su di Te, Fondamento solido.

Tantum ergo…Orazione. Kyrie, eleison… Benedizione eucaristica. Dio sia benedetto..

Canto finale: Gospa, Moika moia, Kralica mira…

Fonte:  (Registrazione di Flavio Deagostini)

  (Revisione e Trascrizione a cura di P. Armando Favero)

Venerazione alla Santa Croce del 28 Giugno 2019 – guidata da Fra Ivan Landeka

 “Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi e io vi ristorerò. Imparate da..”
“Affidati al Signore e Lui ti darà la forza. Fidati di Lui e Lui guiderà tutto.”…
Sulla Croce il Tuo Cuore è stato trafitto, dal Tuo Cuore trafitto sono sgorgati i..

Canto: Santo è il Signor! Santo è il Signor!
           Santo è il Signore Iddio! Santo è il Signor!…

–         “Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi e io vi ristorerò. Imparate da me perché sono mite e umile di cuore, e troverete ristori per le vostre anime.”

–         Signore Gesù, siamo qui davanti a Te, con i nostri pesi, con le nostre difficoltà. Siamo stanchi e abbiamo bisogno della Tua Grazia e della Tua forza.

–         Oggi nella Festa del Tuo Sacratissimo Cuore, desideriamo in modo particolare aprire i nostri cuori, affinché Tu possa trasformarli, affinché Tu possa farli assomigliare al Tuo Sacratissimo Cuore.

–         Gesù, Tu ci dici: “Imparate da me perché sono mite e umile di cuore e così troverete ristoro per le vostre anime.” Nel silenzio di questo luogo sacro, in questo tramonto, Signore, desideriamo proprio questo. Venerando la Tua Croce, desideriamo aprire il nostro cuore al Tuo Cuore misericordioso e imparare da Te.

Canto: Sacro Cuore di Gesù, noi Ti amiamo!
           Sacro Cuore di Gesù, confidiamo solo in Te!

–         “Affidati al Signore e Lui ti darà la forza. Fidati di Lui e Lui guiderà tutto.” Così dice il Salmista. Affida al Signore tutte le tue preoccupazioni.

–         Nel Tuo Cuore, Signore, c’è posto per tutti noi e per tutte le nostre preoccupazioni. Nessuno è escluso dal tuo Cuore misericordioso: Tu abbracci tutti! Grazie, Gesù!

–         Salvatore nostro e Redentore nostro, grazie perché nel Tuo Cuore troviamo consolazione, pace e forza per i nuovi passi della vita.

–         Come è bello, Signore, essere di nuovo alla Tua Presenza, come è bello essere nel Tuo Cuore!

–         Ti preghiamo, Signore: fa’ che i nostri cuori siano come il Tuo. Fa’ che anche nel nostro cuore ci sia un posto per gli altri, per coloro coi quali condividiamo la nostra quotidianità, che incontriamo sui nostri cammini durante la vita.

–         Perdonami, o Gesù, perché nel mio cuore spesso non c’è stato posto per un’altra persona, per un altro: perdonami, Signore! Fa’ che il mio cuore sia come il Tuo!

Canto: Ti dono il mio cuore, Gesù: trasformalo come vuoi Tu!
           Attiralo a Te che sei la Pace: sei Via, Verità e Vita!

–         Gesù, sulla Croce il Tuo Cuore è stato trafitto. Dal Tuo Cuore trafitto sono sgorgati i Sacramenti con i quali, sempre di nuovo, ci nutri, ci rafforzi, ci purifichi, sul cammino della vita. Grazie, o Gesù, per questo dono immenso del Tuo Amore e della Tua Bontà. Grazie per i Santi Sacramenti.

–         Tutto questo è avvenuto alla presenza della Tua Madre Maria, che hai dato per Madre anche a noi. La spada del dolore ha trafitto anche il suo Cuore Immacolato. Ci hai dato Maria come Madre sulla Croce e ci ripeti di nuovo: “Ecco Tua Madre! Ecco Tua Madre!” Grazie, Signore! Grazie perché ci tocchi sempre di nuovo attraverso Maria, attraverso il Suo Cuore Immacolato, ci guidi alla vera pace e verso la vera gioia! Grazie, Gesù!

Canto: Misericordias Domini in aeternum cantabo…

Kyrie, eleison…

Il Signore sia con voi…

Vi benedica Dio Onnipotente: Padre + e Figlio e Spirito Santo. Amen.

Andate in pace.

Canto finale: Ave, Maria, gratia plena! Dominus tecum, Benedicta Tu!

Fonte:  (Registrazione di Flavio Deagostini)
(Trascrizione e revisione a cura di P. Armando Favero)

(Visitata 9 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *