Trascrizioni preghiere serali e varie

Preghiere serali a Medjugorje dal 9 al 13 ottobre 2019

Preghiera di guarigione del 9 ottobre 2018 – guidata da fra Perica Ostojić

Alleluia, alleluia, alleluia…

Signore Gesù, come è bello incontrarti! Come è bello ricevere il Tuo Corpo e il Tuo Sangue! Come è bello sapere che Tu realizzi sempre le Tue promesse, in modo particolare quella promessa di restare con noi fino alla fine del mondo, perciò, Gesù, in modo particolare, nella celebrazione eucaristica, perché Tu sei presente come Dio Vivo, per la redenzione dei miei peccati e per la mia salvezza. Gesù, come è bello sapere che dovunque sono radunati nel Tuo Nome anche Tu sei presente.

Gesù, è bello stare di nuovo con Te, perché Tu adesso sei qui in mezzo ai Tuoi discepoli, in mezzo ai Tuoi fedeli, perché Tu vuoi essere presente, con la Tua Parola Tu vuoi essere la Luce per tutti noi. Perciò anch’io in questo momento voglio lasciare tutto quello che è mio e voglio godere questo incontro con Te, sentire il Tuo Amore col quale Tu riempi il mio cuore, il tocco della Tua grazia col quale Tu guidi la mia vita.

Signore, Tu vedi tutto. Adesso voglio sentire la Tua Misericordia. Signore, penetrami con la Tua Misericordia e purifica il mio cuore. Guarisci la mia anima così che io possa stare davanti a Te, pregare Te, parlare insieme a Te, affinché io possa ascoltare la Tua Parola, ascoltare la Tua voce, la voce che è proprio per me.

Shuk’ran, Jajasu… Dzenki, Jesu… Alleluia…

Signore Gesù, in questo momento voglio presentare tutte le mie difficoltà fisiche. A Te voglio dare la mia stanchezza, il mio stress, tutto quello che mi sta schiacciando. Tu sai che, quando sono stanco, spesso non ho l’Amore verso il mio prossimo, non ho la pazienza di stare con loro. Signore, adesso metto nelle Tue mani tutto questo. Accresci la mia fede, accresci il mio Amore, così che io possa essere sempre segno della Tua Presenza in questo mondo.

Signore, in questo momento guarisci tutte le malattie del corpo e dell’anima, in modo particolare tutto quello che ha indebolito la mia fede. Aiutami ad attingere la forza inginocchiato ai piedi della Tua Croce, guardando la Tua Croce e la Tua sofferenza, sofferenza che è salvifica nella mia vita. La Tua Croce, Signore, tocchi tutte le mie croci, con le Tue Piaghe tocca tutte le mie ferite che porto nel cuore, e, con la Tua sofferenza, Signore, trasforma il m io dolore e la mia sofferenza, così che diventi motivo di speranza e di gioia pasquale, della Risurrezione. Signore, prego anche per la forza, affinché io possa portare le mie croci, affinché io possa accettare la mia croce, perché solo per mezzo della croce io posso sentire la gioia della Risurrezione.

Signore, presento a Te tutte le mie ferite, in particolare quelle causate dal mio prossimo. Aiutami, Signore, perché l’Amore, col quale adesso mi stai guarendo, col quale mi stai riempiendo, sia il ponte delle mie relazioni, sia ponte per tutto quello che io non riesco accettare negli altri. Signore, io so che a Te questo è possibile. Perciò Ti prego: con la Tua Onnipotenza rendimi capace di essere con Lui, per portare il Tuo Amore, la Tua Misericordia e il Tuo Perdono a tutte le persone.

Graçias, Jesus… Merci, Jesu… Alleluia…

Signore Gesù, adesso Ti prego per la guarigione della mia anima. Tu conosci tutto quello che è peccato nella mia vita. Tu conosci tutti i miei sbagli, le mie mancanze e anche tutte le mie debolezze. Perciò Ti prego: toccami con la Tua Grazia, in particolare le mie debolezze, così che non siano fonte di peccato, spazio che Tu tocchi e guarisci, nel quale Tu dimori, spazio nel quale Tu vuoi glorificarti. Signore, a Te presento tutte le mie debolezze.

Signore, Ti prego anche per il perdono. Riversa adesso la Tua Misericordia nella mia vita e distruggi tutte le catene causate dal peccato, e, con la Tua Onnipotenza, sciogli tutte le catene della dipendenza dalla droga, dall’alcool, dai giochi d’azzardo, dalla sessualità disordinata.

Signore, manda il Tuo Spirito, lo Spirito difensore, per aiutarmi a superare tutte le tentazioni. O Signore, allontana, con la Tua Onnipotenza, ogni male. La Potenza del Tuo Spirito, Signore, infiammi il mio cuore di Amore, per amarti sopra ogni cosa. Con la Tua Potenza, aiutami a camminare sulla via retta, la via della Salvezza, la via della vera gioia.

Infine, Signore, vorrei ringraziarti che anche stasera sei qui proprio per me, perché vuoi essere presente, perché vuoi essere re della mia vita.

In questo momento io lascio ogni idolatria, le false sicurezze. In questo momento mi decido per Te. Tu sei il mio Dio. Tu sei il mio Signore. Tu sei l’unico Re nella mia vita, Signore. Io voglio servire solo a Te, a Te e al Tuo Amore per la salvezza di tutta l’umanità.

Kyrie eleison…

Tutti voi presenti qui, le vostre famiglie e tutti coloro per i quali stasera avete pregato, benedica Dio Onnipotente: Padre + e Figlio e Spirito Santo. Amen.

Fonte:  (Registrazione di Flavio Deagostini)
(Trascrizione e revisione a cura di P. Armando Favero)


Adorazione Eucaristica del 10 Ottobre 2019 – presieduta da fra Zvonimir Pavičić

Signore, è Tuo dono che noi siamo grati a Te. Tuo dono è che possiamo venerarti,…
Signore, tutto è Tuo, e la preghiera è un dono…
Sei immenso ed è una immensa grazia essere inginocchiati davanti a Te, Signore,…

Canto: Laudate, omnes gentes, laudate Dominum!

          Allelluia, alleluia! Cantate Domino!

–         Signore, Tu sei qui con noi: Tu Ti doni a noi nel Santissimo Sacramento dell’altare. Possiamo guardarti, possiamo lodarti, possiamo toccarti, così che possiamo sentirti particolarmente presente qui. Signore, Tu a noi doni tutto. Tuo dono è che noi siamo grati a Te. Tuo dono è che possiamo venerarti, che possiamo adorarti, che possiamo cantare a Te. Signore, Tu Ti doni a noi in un semplice Pane, nello stesso tempo semplice e meraviglioso. Tu chiedi da noi la stessa cosa: che anche noi ci doniamo a Te, ci doniamo completamente.

–         Signore, liberaci dall’allontanare il nostro pensiero da Te, attiraci tutti a Te, perché possiamo venerarti in questo momento di adorazione.

Canto: Gesù, Tu sei il mio Dio! Gesù, Tu sei il mio Dio! (bis)

–         Io credo in te, io spero in Te (X2), Gesù! Signore, tutto è Tuo, e la preghiera è un dono. Tu ci insegni come dobbiamo pregare, come dobbiamo essere perseveranti nella preghiera, nel chiedere, nel cercare, nel bussare, come essere perseveranti nella preghiera. Signore, sono insegnamenti importanti per la vita. La preghiera spesso viene trascurata, non ci sforziamo per niente nella preghiera. Tu ci insegni sempre come dobbiamo pregare, che cosa dobbiamo fare. Signore, donaci la Tua grazia mentre siamo qui inginocchiati davanti a Te, mentre vogliamo continuamente sforzarci nella preghiera, che è dialogo con Te, la preghiera che è una relazione con Te, per mezzo della quale riceviamo le grazie da Te. Signore, donaci la grazia di pregarti col cuore, che è la preghiera del giusto, la preghiera usata da coloro che hanno il cuore puro.

Canto: Veni, Sancte Spiritus…

–         Sei immenso ed è una immensa grazia essere inginocchiati davanti a Te, Signore, stare con Te e venerarti. Questa è un’immensa grazia e spesso non ne siamo nemmeno consapevoli. Signore, vogliamo lodarti, glorificarti, non solo con le labbra ma anche con il cuore e con la vita. Riversa questa grazia anche agli altri, alla gente, alla società. Signore, siamo consapevoli che senza di Te non possiamo fare nulla e noi siamo molto fragili. Abbiamo bisogno che Tu ci venga in aiuto, che Tu ci incoraggi. Finché siamo inginocchiati, invochiamo la Tua benedizione, affinché tutti siamo rinnovati e rialzati, testimoniare sempre la Tua Presenza.

Tantum ergo…Orazione. Kyrie, eleison…Benedizione eucaristica. Dio sia benedetto…

Canti finali: Gospa, maika moia, Kralica mira…

Fonte: Dalla diretta.

   (Trascrizione e revisione a cura di P. Armando Favero)


Preghiera di guarigione del 12 Ottobre 2019 – guidata da fra Zonomir Pavičić

Alleluia, alleluia, alleluia…

Signore, veniamo a Te, veniamo con tutti i nostri problemi, con le nostre malattie, ma veniamo anche con le nostre gioie e con tutto quello che fa parte della nostra vita e di noi stessi. Vogliamo mettere tutto questo davanti a Te ed essere sinceri, perché Tu ci tocchi e ci penetri con la Tua grazia, per guarire in noi tutto quello che non è buono. Rimani con noi, Signore! Noi sappiamo che Tu sei il nostro Dio, Colui che può darci quello di cui abbiamo bisogno per la vita. Signore, noi crediamo che solo Tu puoi guarirci!

Danke, Jesus… Shuk’ran, Jajasu… Alleluia…

Signore, grazie! Grazie perché Tu assumi la nostra passione e i nostri problemi, tutto quello che è di peso e che allontana la pace dalla nostra vita. Tu prendi tutto ciò e lo metti sulle Tue spalle, per dare a noi la novità della vita, perché possiamo seguirti con cuore rinnovato. Signore, facci camminare in questa novità di vita, per saper incontrare altre persone nell’amore cristiano e portarli a Te con la testimonianza della vita, così che tutti siamo salvati in Te, perché davanti a Te tutti troviamo la Pace.

Grazie, Gesù… Dzenki, Jesu… Alleluia…

Fonte d’acqua viva, bagna i nostri cuori con la Tua Misericordia, lavaci, purificaci da ogni impurità, perché possiamo servirti con tutto il cuore, perché possiamo essere nella verità davanti a Te e davanti agli uomini. Donaci la sorgente del Tuo Amore, affinché anche noi possiamo portare gli uni gli altri. Guarisci ogni malattia che ci allontana da Te e donaci la grazia di un nuovo inizio. Gesù, noi crediamo in Te, rimani con noi, sii con noi e guariscici con la Tua Presenza.

Kyrie eleison…

Voi, le vostre famiglie e tutti coloro per i quali stasera avete pregato, benedica Dio Onnipotente: Padre + e Figlio e Spirito Santo. Amen.

Fonte:  (Registrazione di Flavio Deagostini)
(Trascrizione e revisione a cura di P. Armando Favero)


Adorazione Eucaristica del 12 Ottobre 2019 – presieduta da fra Marinko Šakota

Forse noi siamo a distanza come i dieci lebbrosi, ma Tu sei vicino…
O Gesù, Tu ci guardi adesso come hai guardato i dieci lebbrosi, e Tu ci dici…
Uno dei dieci lebbrosi è tornato da Te, o Gesù, per ringraziare…

Canto: Kumbaya, my Lord, Kumbaya…  O Lord, Kumbaya. 

            Vieni a noi, Signor, vieni a noi… Signore, vieni a noi.

–         Gesù, noi Ti adoriamo! Forse noi siamo a distanza come i dieci lebbrosi, ma Tu sei vicino. Donaci di capire, o Gesù che Tu sei vicino a noi. Donaci di sentire la Tua Presenza, sentirla con il cuore.

Canto: Ti dono il mio cuore, Gesù: trasformalo come vuoi Tu!

           Attiralo a Te che sei la Pace: sei Via, Verità e Vita!

–         O Gesù, Tu ci guardi adesso come hai guardato i dieci lebbrosi, e Tu ci dici la stessa cosa: “Andate, alzatevi, andate presso il tempio, sotto lo sguardo di Dio, e sotto il suo sguardo scoprirete chi siete.” Eccoci sotto il tuo sguardo, o Gesù!

Canto: Guariscimi, o mio Gesù! Guariscimi, o mio Gesù!

           Con il Tuo Sangue guariscimi! Guariscimi, o mio Gesù!

–         Uno dei dieci lebbrosi è tornato da Te, o Gesù, per ringraziare, e questo era bene per lui. È giusto rendere grazie. Signore, secondo l’esempio di questo uomo, donaci la grazia adesso di renderti grazie. Noi abbiamo tante ragioni per questo.

Tantum ergo…Orazione.

Canto: Gesù (X8) … Alleluia…

Kyrie, eleison… Benedizione eucaristica. Dio sia benedetto…

Canto finale: Gospa, Maika moia, Kralica mira…

  Zdravo, Kralice mira! Zdravo, Maiko ljubavi. (bis)

                     Zdravo (X3), Marijo. (bis)

Fonte:  (Registrazione di Flavio Deagostini)
(Trascrizione e revisione a cura di P. Armando Favero)


Preghiera di guarigione del 13 ottobre 2018 – guidata da fra Perica Ostojić

Alleluia, alleluia, alleluia…

Signore, anche stasera sono qui perché voglio stare con Te, perché ho bisogno della Tua Presenza, voglio stare con Te, e a Te voglio affidare tutto quello che porto nel profondo del mio cuore: le mie preghiere, le mie piaghe, le difficoltà e le oppressioni. Signore, sono qui davanti a Te, perché cerco le risposte a certe domande riguardo alla mia vita, ma non le trovo. Sono davanti a Te perché ho bisogno della Tua consolazione. Io voglio che Tu accresca la mia speranza e la mia fede, la mia fiducia che Tu sei Dio Onnipotente, che Tu sei Padre che ama il proprio figlio.

Signore Gesù, Ti presento tutto quello che ho: la mia vita, perché Tu mi guidi. A Te presento il mio cuore perché Tu lo modelli e lo riempia del Tuo Amore. A Te presento la mia anima, perché Tu la purifichi con la Tua Misericordia, perché Tu la ravvivi con la Tua grazia.

Signore, io sono piccolo e peccatore, ma sono pieno di dignità ai Tuoi occhi, Tu continui ad amarmi, Tu mi vuoi sempre dinanzi a Te. Tu continui ad attirami per perdonarmi con la Tua Misericordia. Grazie, Signore, grazie per il Tuo Amore, grazie per la Tua Pazienza.

Hvala, Criste… Thankyou, Jesus… Alleluia…

Signore, in questo momento voglio decidermi per Te, perché credo che donare la mia vita nelle Tue mani, ma donarla completamente, significa abbandonarsi al Tuo Progetto che Tu sicuramente hai per me. Perciò adesso voglio lasciare tutti i miei progetti, le preoccupazioni, le angosce, per abbandonarmi alla Tua guida: guidami, Signore, portami sulla via della salvezza, non permettere che io mi distacchi da Te. Altre presenze sono un legame che non permettono di alzare lo sguardo verso di Te.

In modo particolare Ti prego: con la Tua Potenza spezza tutte le catene, le dipendenze, i legami e tutto quello che mi lega, a quello a cui non posso oppormi da solo. Signore, Ti prego per la liberazione: liberami dai pettegolezzi e dalla tentazione di accusare gli altri: accusando gli altri, accuso me stesso.

Signore, aiutami a non essere di ostacolo al Tuo Amore, che Tu per mezzo di me vuoi riversare negli altri cuori. Fa’ che, per mezzo della mia opera, il Tuo Amore si diffonda. Signore, mi abbandono alle Tue mani. Voglio essere strumento del Tuo Amore in questo mondo. Voglio essere una penna nelle Tue mani, Signore. Voglio essere tuo vero discepolo, voglio essere un Tuo apostolo in questo mondo.

K’senan, Jesush… Multstum, Eskisus… Alleluia…

Signore, adesso voglio pregarti per la guarigione, per la guarigione della mia anima e del mio corpo. In modo particolare, Signore, Ti prego per le mie ferite e per le mie debolezze. Tu sai che molto spesso sono fonte di peccato. Signore, toccami con la Tua grazia, toccami con la Tua Onnipotenza, affinché, con il Tuo aiuto, io possa superare tutte le mie debolezze. Fa’ che, con l’aiuto del Tuo Spirito, possa rinunciare a ogni influenza del male.

Signore, non esiste la ferita che Tu non possa sanare. Perciò Ti prego: questo incontro con Te sia un incontro di guarigione da tutte le mie ferite che io porto nel mio essere, che questo incontro sia riconoscimento delle mie ferite che sono fonte di peccato, che io non riesco riconoscere. Signore, guarisci tutte queste ferite. In modo particolare quelle ferite subite quando ero bambino, le ferite causate dalla mancanza d’amore da parte delle persone a ne vicine. Con la Tua Presenza, Signore, guarisci tutti i problemi affettivi ed emozionali.

Signore, Ti prego anche per la Tua Misericordia: perdona tutti i miei peccati, purifica il mio cuore e la mia anima, così mi fai diventare un vero testimone del Tuo Amore, del tuo Perdono e della Tua Bontà in questo mondo. Signore, con la Tua Presenza, aiutami a sconfiggere tutti i peccati, anche quelli piccoli, peccati che sono entrati come una abitudine nella mia vita, peccati di fronte ai quali la mia coscienza non ha alcuna reazione. Aiutami, Signore, a riconoscere, alla Tua Presenza, tutto quello che è peccato, tutto quello che fa peso sulla mia anima.

Infine, Signore, Ti prego per la guarigione fisica, Sono diverse le malattie e le mancanze che noi portiamo nella nostra vita. Signore, guarisci tutte le mancanze fisiche che mi impediscono di fare i lavori quotidiani. Ma, Signore, se è Tua Volontà che io porti la croce, io voglio accettarla, accoglierla e voglio portarla. Perciò Ti prego: stai con me, aiutami, consolami, incoraggiami, proteggimi.

Signore, grazie. Grazie perché ogni incontro con Te riempie il mio cuore di gioia, ogni incontro con Te riempie la mia vita di speranza, ogni incontro con Te mi dà la forza per poter camminare avanti anche quando non ho le forze per lottare. Grazie, Signore, per la Tua Presenza che sana, che guarisce, che purifica e che consacra.

Kyrie eleison…

Tutti voi presenti qui, le vostre famiglie e tutti coloro per i quali stasera avete pregato, benedica Dio Onnipotente: Padre + e Figlio e Spirito Santo. Amen.

Fonte:  (Registrazione di Flavio Deagostini)
(Trascrizione e revisione a cura di P. Armando Favero) 

(Visitata 30 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *