• Omelie

    Riflessione di padre Luigi Lorusso sulla lettera agli Ebrei – 14 gennaio 2020

    Dalla lettera agli EbreiFratelli, come dice lo Spirito Santo:«Oggi, se udite la sua voce,non indurite i vostri cuoricome nel giorno della ribellione,il giorno della tentazione nel deserto,dove mi tentarono i vostri padri mettendomi alla prova,pur avendo visto per quarant’anni le mie opere.Perciò mi disgustai di quella generazionee dissi: hanno sempre il cuore sviato.Non hanno conosciuto le mie vie.Così ho giurato nella mia ira:non entreranno nel mio riposo».Badate, fratelli, che non si trovi in nessuno di voi un cuore perverso e senza fede che si allontani dal Dio vivente. Esortatevi piuttosto a vicenda ogni giorno, finché dura questo oggi, perché nessuno di voi si ostini, sedotto dal peccato. Siamo infatti diventati…

  • Omelie

    Riflessione di padre Luigi Lorusso sulla lettera agli Ebrei – 13 gennaio 2020

    Dalla lettera agli EbreiFratelli, poiché i figli hanno in comune il sangue e la carne, anche Cristo allo stesso modo ne è divenuto partecipe, per ridurre all’impotenza mediante la morte colui che della morte ha il potere, cioè il diavolo, e liberare così quelli che, per timore della morte, erano soggetti a schiavitù per tutta la vita.Egli infatti non si prende cura degli angeli, ma della stirpe di Abramo si prende cura. Perciò doveva rendersi in tutto simile ai fratelli, per diventare un sommo sacerdote misericordioso e degno di fede nelle cose che riguardano Dio, allo scopo di espiare i peccati del popolo. Infatti, proprio per essere stato messo alla…