• Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 19 aprile 2022

    Prima Lettura At 2, 36-41 Dagli Atti degli Apostoli.[Nel giorno di Pentecoste,] Pietro diceva ai Giudei: «Sappia dunque con certezza tutta la casa di Israele che Dio ha costituito Signore e Cristo quel Gesù che voi avete crocifisso».All’udire queste cose si sentirono trafiggere il cuore e dissero a Pietro e agli altri apostoli: «Che cosa dobbiamo fare, fratelli?». E Pietro disse loro: «Convertitevi e ciascuno di voi si faccia battezzare nel nome di Gesù Cristo, per il perdono dei vostri peccati, e riceverete il dono dello Spirito Santo. Per voi infatti è la promessa e per i vostri figli e per tutti quelli che sono lontani, quanti ne chiamerà il…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 18 aprile 2022

    Prima Lettura At 2, 14. 22-32 Dagli Atti degli Apostoli.[Nel giorno di Pentecoste,] Pietro con gli Undici si alzò in piedi e a voce alta parlò così:«Uomini di Giudea, e voi tutti abitanti di Gerusalemme, vi sia noto questo e fate attenzione alle mie parole: Gesù di Nàzaret – uomo accreditato da Dio presso di voi per mezzo di miracoli, prodigi e segni, che Dio stesso fece tra voi per opera sua, come voi sapete bene –, consegnato a voi secondo il prestabilito disegno e la prescienza di Dio, voi, per mano di pagani, l’avete crocifisso e l’avete ucciso. Ora Dio lo ha risuscitato, liberandolo dai dolori della morte, perché…

  • Omelie liturgiche

    Omelie liturgiche (134)

    Omelia di Don Renzo Lavatori per il Giovedì Santo – Aprile 2022 Dal Vangelo secondo Giovanni Sei giorni prima della Pasqua, Gesù andò a Betània, dove si trovava Làzzaro, che egli aveva risuscitato dai Prima della festa di Pasqua, Gesù, sapendo che era venuta la sua ora di passare da questo mondo al Padre, avendo amato i suoi che erano nel mondo, li amò sino alla fine.Durante la cena, quando il diavolo aveva già messo in cuore a Giuda, figlio di Simone Iscariota, di tradirlo, Gesù, sapendo che il Padre gli aveva dato tutto nelle mani e che era venuto da Dio e a Dio ritornava, si alzò da tavola,…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 15 aprile 2022

    Prima Lettura Is 52, 13 – 53, 12 Dal libro del profeta IsaìaEcco, il mio servo avrà successo,sarà onorato, esaltato e innalzato grandemente.Come molti si stupirono di lui– tanto era sfigurato per essere d’uomo il suo aspettoe diversa la sua forma da quella dei figli dell’uomo –,così si meraviglieranno di lui molte nazioni;i re davanti a lui si chiuderanno la bocca,poiché vedranno un fatto mai a essi raccontatoe comprenderanno ciò che mai avevano udito.Chi avrebbe creduto al nostro annuncio?A chi sarebbe stato manifestato il braccio del Signore?È cresciuto come un virgulto davanti a luie come una radice in terra arida.Non ha apparenza né bellezzaper attirare i nostri sguardi,non splendore per…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 14 aprile 2022

    Prima Lettura Es 12, 1-8. 11-14 Dal libro dell’Esodo.In quei giorni, il Signore disse a Mosè e ad Aronne in terra d’Egitto:«Questo mese sarà per voi l’inizio dei mesi, sarà per voi il primo mese dell’anno. Parlate a tutta la comunità d’Israele e dite: “Il dieci di questo mese ciascuno si procuri un agnello per famiglia, un agnello per casa. Se la famiglia fosse troppo piccola per un agnello, si unirà al vicino, il più prossimo alla sua casa, secondo il numero delle persone; calcolerete come dovrà essere l’agnello secondo quanto ciascuno può mangiarne.Il vostro agnello sia senza difetto, maschio, nato nell’anno; potrete sceglierlo tra le pecore o tra le…

  • Video-Letture Angolo Teologico

    Video-lettura (32): Messaggio a Marija del 25/12/2016 – Uno sguardo luminoso di speranza per il Cielo

    La ventinovesima puntata della rubrica “Contemplando Maria” condotta da Rita Sberna in collaborazione con don Renzo Lavatori sul canale YouTube “Cristiani today” (15 aprile 2022) Messaggio a Marija del 25 dicembre 2016“Cari figli! Con grande gioia oggi vi porto mio Figlio Gesù perché Lui vi dia la Sua pace. Figlioli, aprite i vostri cuori e siate gioiosi affinché possiate accoglierla. Il cielo è con voi e lotta per la pace nei vostri cuori, nelle famiglie e nel mondo e voi, figlioli, aiutatelo con le vostre preghiere affinché sia così. Vi benedico con mio Figlio Gesù e vi invito a non perdere la speranza e che il vostro sguardo e il…

  • Omelie liturgiche

    Omelie liturgiche (133)

    Tre omelie per la Settimana Santa: Lunedì, Martedì e Mercoledì Santodi Don Renzo Lavatori – Aprile 2022 1a omelia: Lunedì Santo Dal Vangelo secondo Giovanni Sei giorni prima della Pasqua, Gesù andò a Betània, dove si trovava Làzzaro, che egli aveva risuscitato dai morti. E qui fecero per lui una cena: Marta serviva e Làzzaro era uno dei commensali. Maria allora prese trecento grammi di profumo di puro nardo, assai prezioso, ne cosparse i piedi di Gesù, poi li asciugò con i suoi capelli, e tutta la casa si riempì dell’aroma di quel profumo. Allora Giuda Iscariòta, uno dei suoi discepoli, che stava per tradirlo, disse: «Perché non si è…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 13 aprile 2022

    Prima Lettura Is 50, 4-9 Dal libro del profeta Isaia.Il Signore Dio mi ha dato una lingua da discepolo,perché io sappia indirizzareuna parola allo sfiduciato.Ogni mattina fa attento il mio orecchioperché io ascolti come i discepoli.Il Signore Dio mi ha aperto l’orecchioe io non ho opposto resistenza,non mi sono tirato indietro.Ho presentato il mio dorso ai flagellatori,le mie guance a coloro che mi strappavano la barba;non ho sottratto la facciaagli insulti e agli sputi.Il Signore Dio mi assiste,per questo non resto svergognato,per questo rendo la mia faccia dura come pietra,sapendo di non restare confuso.È vicino chi mi rende giustizia:chi oserà venire a contesa con me? Affrontiamoci.Chi mi accusa? Si avvicini…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 11 aprile 2022

    Prima LetturaIs 42, 1-7Dal libro del profeta Isaia.«Ecco il mio servo che io sostengo,il mio eletto di cui mi compiaccio.Ho posto il mio spirito su di lui;egli porterà il diritto alle nazioni.Non griderà né alzerà il tono,non farà udire in piazza la sua voce,non spezzerà una canna incrinata,non spegnerà uno stoppino dalla fiamma smorta;proclamerà il diritto con verità.Non verrà meno e non si abbatterà,finché non avrà stabilito il diritto sulla terra,e le isole attendono il suo insegnamento».Così dice il Signore Dio,che crea i cieli e li dispiega,distende la terra con ciò che vi nasce,dà il respiro alla gente che la abitae l’alito a quanti camminano su di essa:«Io, il Signore,…