Trascrizioni preghiere serali e varie

Preghiere serali a Medjugorje dal 25 al 28 gennaio 2020

Adorazione Eucaristica del 25 Gennaio 2020 – presieduta da fra Marinko Šakota

Gesù, sveglia dentro di noi la coscienza che Tu sei qui con noi e per noi…
Gesù, come hai chiamato i Tuoi discepoli, oggi Tu chiami noi: “Convertitevi…
Gesù, donaci la grazia di sentire il Tuo Amore, che è pronto a dare la vita per noi…

Canto: Adoramus Te, Domine…

–         Gesù, noi Ti adoriamo! Sveglia dentro di noi la coscienza che Tu sei qui con noi. Pane di Vita, Amore divino, Tu sei qui con noi e per noi. Grazie, Gesù!

Canto: Fiducia sei per noi (X2), Pane Vivo dentro di noi!

           Fiducia sei per noi (X2). Perché sei Vivo dentro di noi!

–         Gesù, come hai chiamato i Tuoi discepoli, oggi Tu chiami noi: “Convertitevi perché il Regno dei Cieli è vicino.” Tu sei vicino, Gesù. Sveglia dentro di noi il desiderio, il bisogno della Conversione. Donaci il desiderio di essere più vicini a Te e di crescere nel Tuo Amore.

Canto: Se vuoi la Pace (X2), guarda a Gesù! (X4)

–         Gesù, donaci la grazia di sentire il Tuo Amore, donaci di sentire il Tuo Cuore, questo Amore che ci desidera, questo Amore che è pronto d dare la vita per noi. Donaci di sentire il Tuo Amore, Gesù.

Canto: Veni, Sancte Spiritus…

Tantum ergo..Orazione. Kyrie, eleison… Benedizione eucaristica. Dio sia benedetto…

Canto finale: Adoramus Te, Domine…

(L’adorazione silenziosa continua in Chiesa per tutta la notte, fino alle ore 7.00 di domani mattina).

Fonte:  (Registrazione di Flavio Deagostini)
(Trascrizione e revisione a cura di P. Armando Favero)


Preghiera di guarigione del 28 Gennaio 2020 – guidata da fra Perica Ostojić

Alleluia, alleluia, alleluia…

Signore, nei Vangeli leggiamo che a Te portavano gli ammalati e Tu hai posto le mani su di loro e li hai guariti. Prima di tutto la Tua Presenza e poi la Tua Parola fa cambiare gli uomini, li trasforma, li rende capaci di servire il prossimo. Perciò, Signore, all’inizio di questa preghiera, Ti prego: tocca e riempi il mio cuore, fa’ scendere la Tua benedizione su di me, perché io senta il Tuo tocco, la Tua Grazia e la Tua consolazione. Perciò a Te voglio donare tutto: i dolori, le ferite, le difficoltà e le oppressioni, ma Ti presento anche il buono, il positivo, perché tutto questo è frutto del Tuo Amore e della Tua Grazia. Signore, talmente svuotato di tutto, voglio creare lo spazio per Te perché Tu lo riempia, perché Tu vi dimori, perché Tu Ti glorifichi per mezzo di me.

Hvala, Criste… Alleluia…

Signore Gesù, solo Tu conosci e penetri il mio cuore, Tu conosci tutto quello che io porto nel profondo del mio essere, tutto quello che pesa, tutto quello contro cui sto lottando, Tu conosci tutti i miei problemi. Adesso voglio donare a Te tutto questo, per liberarmi, per ammaestrami, per incoraggiarmi. Io voglio abbandonarmi completamente alla Tua Volontà, Signore. Qualche volta cerco di farlo, ma i miei desideri e la mia volontà mi ostacolano. Signore, Tu hai detto: ‘La tua fede ti ha salvato’. Ti conosci la mia fede, Tu sai che spesso è debole. La mia fede non ha fiducia nel Tuo Progetto in Te. Perciò in questi momenti Ti prego: ‘Accresci la mia fede, perché la mia fede nella Tua Presenza sia quella forza salvifica, perché la Tua Presenza e la Tua Parola, mi trasformino, mi rendano capace di servire il prossimo. Signore, aiutami a credere che Tu sei più grande di qualunque mio peccato, che la Tua misericordia è sempre più grande e che col Tuo Amore Tu mi attiri sempre a Te, perché Tu sei Padre che ama, perché Tu vuoi salvarmi.

Thankyou, Jesus… Grazie, Gesù …

Signore, Ti prego ancora una volta: entra nel mio essere, perché col Tuo Amore Tu riempia il mio cuore. Con la Tua forza e con la Tua Grazia, purifica i miei pensieri, perché, quando Tu sei presente, tutto il resto perde le forze, tutto assume un altro senso, le ferite del mio cuore guariscono e tutti i rapporti della mia vita sono basati sul Tuo Amore, l’Amore che si dona completamente al prossimo. Signore, Ti prego in modo particolare di sanare tutte le ferite causate dalla morte di persone care, riempi Tu, Signore, il vuoto causato dalla loro scomparsa, e trasformalo in uno spazio di speranza per un nuovo incontro. Rafforza, Signore, e dona la forza ai deboli e agli infermi, per mezzo della Tua Presenza dona la speranza a tutti coloro che sono depressi, senza volontà, a tutti coloro che sono delusi. Io credo che Tu sei Dio Onnipotente e per questo voglio permetterti di essere onnipotente nella mia vita. Infine, Signore, Ti prego: manda il Tuo Spirito, lo Spirito Santo, perché scenda su tutti noi, per infiammare il nostro cuore di Amore, per proteggerci con la Sua potenza da tutte le tentazioni. Con la Potenza del Tuo Spirito, Signore, effondi i Suoi doni nella nostra vita. Signore, dona a tutti noi il Tuo Spirito protettore, Spirito che ci ammaestra, per ammonirci, per proteggerci, per condurci alla Verità, perché solo la Verità ci renderà liberi, solo la Verità ci salverà. Signore, entra nella mia vita, dimora nella mia vita, glorificati nella mia vita. Signore, dono la mia vita a Te, perché Tu la tocchi, la trasformi e la consacri, perché Tu la salvi.

Kyrie eleison…

Tutti Voi presenti qui, le vostre famiglie e tutti coloro per i quali stasera avete pregato, benedica Dio Onnipotente: Padre + e Figlio e Spirito Santo. Amen.

Fonte: (Registrazione di Flavio Deagostini)
(Trascrizione e revisione a cura di P. Armando Favero)


Adorazione Eucaristica del 28 gennaio 2020 – presieduta da fra Dragan Ružić

Allora Melchisedek, re di Salem, sacerdote dell’Altissimo, offrì pane e vino e benedisse Abramo con queste parole…
Il pane e il vino che Tu ci dai sono molto di più: il Tuo Corpo e il Tuo Sangue…
Signore Gesù, Ti prego per i sacerdoti. Hai messo nelle loro mani il Sacramento…
Santo Pane che mi consacri, Pane divino che mi mantieni… Ti amo e Ti desidero…

Canto: Kumbaya, my Lord, Kumbaya…  O Lord, Kumbaya.
  Vieni a noi, Signor, vieni a noi… Signore, vieni a noi.

–         Dal libro della Genesi: “Allora Melchisedek, re di Salem, sacerdote dell’Altissimo, offrì pane e vino e benedisse Abramo con queste parole: “Sia benedetto Abram dal Dio altissimo, creatore del cielo e della terra, e benedetto sia il Dio altissimo, che ti ha messo in mano i tuoi nemici…”. (Gen. 14, 18-20).

Canto: Veni, Sancte Spiritus…

–         Gesù, Tu sei presente nell’Eucaristia. Ti adoro e Ti amo. Il pane e il vino che Tu ci dai sono molto di più: sono il Tuo Corpo sacrificato per noi e il Tuo Sangue versato per noi. Gesù, Ti ringrazio.

Canto: Niente ti turbi, niente ti spaventi: chi ha Dio niente gli manca!
            Niente ti turbi, niente ti spaventi: solo Dio basta!

–         Signore Gesù, Ti prego per i sacerdoti. Hai messo nelle loro mani il Sacramento del Tuo Amore. Aiutali a celebrare l’Eucaristia con Amore. Signore, per il potere che hai dato ai Sacerdoti di consacrare il pane e il vino nel Tuo Corpo e Sangue, rendili santi.

Canto: O Christe, Domine Jesu…

–         Gesù, santo Pane che mi consacri, Pane divino che mi mantieni, Pane vivo che mi dai la vita, Pane del cielo che mi dai il Paradiso, Ti amo e Ti desidero. Benedici coloro che Ti venerano, Ti adorano e Ti amano, e non dimenticare coloro che non ti conoscono.

Pater noster…

Tantum ergo…Orazione. Kyrie, eleison…  Benedizione eucaristica. Dio sia benedetto.

Canti finali: Gospa. Majka moia, Kraljca mira…

Fonte:  (Registrazione di Flavio Deagostini)
            (Trascrizione e revisione a cura di P. Armando Favero)

(Visitata 24 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *