• Omelie liturgiche

    Omelie liturgiche (162)

    Omelia: « Cristo Re dell’universo » Omelia di don Renzo Lavatori Omelia nel Centro di Spiritualità S. Giovanna Beretta Molla in Acilia Roma il 20/11/2022. Dal Vangelo secondo Luca In quel tempo, [dopo che ebbero crocifisso Gesù,] il popolo stava a vedere; i capi invece deridevano Gesù dicendo: «Ha salvato altri! Salvi se stesso, se è lui il Cristo di Dio, l’eletto».Anche i soldati lo deridevano, gli si accostavano per porgergli dell’aceto e dicevano: «Se tu sei il re dei Giudei, salva te stesso». Sopra di lui c’era anche una scritta: «Costui è il re dei Giudei».Uno dei malfattori appesi alla croce lo insultava: «Non sei tu il Cristo? Salva…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 27 novembre 2022

    Prima Lettura Is 2, 1-5 Dal libro del profeta Isaìa.Messaggio che Isaìa, figlio di Amoz, ricevette in visione su Giuda e su Gerusalemme.Alla fine dei giorni, il monte del tempio del Signoresarà saldo sulla cima dei monti e s’innalzerà sopra i colli,e ad esso affluiranno tutte le genti.Verranno molti popoli e diranno:”Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio del Dio di Giacobbe, perché ci insegni le sue vie e possiamo camminare per i suoi sentieri”.Poiché da Sion uscirà la legge e da Gerusalemme la parola del Signore.Egli sarà giudice fra le genti e arbitro fra molti popoli.Spezzeranno le loro spade e ne faranno aratri, delle loro lance faranno falci;…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 26 novembre 2022

    Prima Lettura Ap 20, 1-4.11 – 21,2 Dal libro dell’Apocalisse di san Giovanni apostoloIo, Giovanni, vidi un angelo che scendeva dal cielo con in mano la chiave dell’Abisso e una grande catena. Afferrò il drago, il serpente antico, che è diavolo e il Satana, e lo incatenò per mille anni; lo gettò nell’Abisso, lo rinchiuse e pose il sigillo sopra di lui, perché non seducesse più le nazioni, fino al compimento dei mille anni, dopo i quali deve essere lasciato libero per un po’ di tempo.Poi vidi alcuni troni – a quelli che vi sedettero fu dato il potere di giudicare – e le anime dei decapitati a causa della…

  • Messaggi del 25

    Messaggio a Marija del 25 novembre 2022

    ”Cari figli! L’Altissimo mi ha mandato a voi per insegnarvi a pregare. La preghiera apre i cuori e dona la speranza; la fede nasce e si rafforza. Figlioli, io vi invito con amore: ritornate a Dio perché Dio è il vostro amore e la vostra speranza. Se non vi decidete per Dio non avete futuro e perciò sono con voi per guidarvi affinché vi decidiate per la conversione e per la vita e non per la morte. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 24 novembre 2022

    Prima Lettura Ap 18, 1-2. 21-23; 19, 1-3. 9 Dal libro dell’Apocalisse di san Giovanni apostolo.Io, Giovanni, vidi un altro angelo discendere dal cielo con grande potere, e la terra fu illuminata dal suo splendore.Gridò a gran voce:«È caduta, è caduta Babilonia la grande,ed è diventata covo di demòni,rifugio di ogni spirito impuro,rifugio di ogni uccello impuroe rifugio di ogni bestia impura e orrenda».Un angelo possente prese allora una pietra, grande come una màcina, e la gettò nel mare esclamando:«Con questa violenza sarà distruttaBabilonia, la grande città,e nessuno più la troverà.Il suono dei musicisti,dei suonatori di cetra, di flauto e di tromba,non si udrà più in te;ogni artigiano di qualsiasi…

  • Articoli e video vari

    Ero presente sul Kricevaz quando P. Slavko stava morendo

    TESTIMONIANZA DI DON ERICH KUEN  Medjugorje  – Festival  dei giovani, mattina 3 agosto 2011  Sono un parroco tedesco e sacerdote, con un passato di una lunga strada per arrivare a Dio.  Come diversi di voi, anch’io ho cercato il senso della vita, e andavo a sinistra e a destra.  Un giorno stavo troppo male, e Dio mi ha ricompensato tantissimo perché ho potuto provare il suo amore immenso. Poi ho cominciato a cercare questo Dio.   Io sono stato anche nella setta di Moon e tra i Testimoni di Geova: non ho neanche pensato che Dio potesse essere in chiesa.  Una mattina mi sono svegliato [dicendomi]: “si adesso so dove appartengo”, ma non…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 20 novembre 2022

    Prima Lettura 2 Sam 5, 1-3 Dal secondo libro di Samuele.In quei giorni, vennero tutte le tribù d’Israele da Davide a Ebron, e gli dissero: «Ecco noi siamo tue ossa e tua carne. Già prima, quando regnava Saul su di noi, tu conducevi e riconducevi Israele. Il Signore ti ha detto: “Tu pascerai il mio popolo Israele, tu sarai capo d’Israele”».Vennero dunque tutti gli anziani d’Israele dal re a Ebron, il re Davide concluse con loro un’alleanza a Ebron davanti al Signore ed essi unsero Davide re d’Israele. C: Parola di Dio.A: Rendiamo grazie a Dio. Salmo Responsoriale Sal 121 RIT: Andremo con gioia alla casa del Signore. Quale gioia,…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 18 novembre 2022

    Prima Lettura Ap 10, 8-11 Dal libro dell’Apocalisse di san Giovanni apostolo.Io, Giovanni, udii una voce dal cielo che diceva: «Va’, prendi il libro aperto dalla mano dell’angelo che sta in piedi sul mare e sulla terra».Allora mi avvicinai all’angelo e lo pregai di darmi il piccolo libro. Ed egli mi disse: «Prendilo e divoralo; ti riempirà di amarezza le viscere, ma in bocca ti sarà dolce come il miele».Presi quel piccolo libro dalla mano dell’angelo e lo divorai; in bocca lo sentii dolce come il miele, ma come l’ebbi inghiottito ne sentii nelle viscere tutta l’amarezza. Allora mi fu detto: «Devi profetizzare ancora su molti popoli, nazioni, lingue e…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 17 novembre 2022

    Prima Lettura Ap 5, 1-10 Dal libro dell’Apocalisse di san Giovanni apostolo.Io, Giovanni, vidi nella mano destra di Colui che sedeva sul trono, un libro scritto sul lato interno e su quello esterno, sigillato con sette sigilli.Vidi un angelo forte che proclamava a gran voce: «Chi è degno di aprire il libro e scioglierne i sigilli?». Ma nessuno né in cielo, né in terra, né sotto terra, era in grado di aprire il libro e di guardarlo. Io piangevo molto, perché non fu trovato nessuno degno di aprire il libro e di guardarlo. Uno degli anziani mi disse: «Non piangere; ha vinto il leone della tribù di Giuda, il Germoglio…