Trascrizioni preghiere serali e varie

Preghiere serali a Medjugorje dal 7 aprile al 14 aprile 2020

Adorazione Eucaristica del 7 Aprile 2020 – presieduta da fra Renato Galić diacono francescano

Signore Gesù Cristo, grazie perché, con la forza dello Spirito Santo, cambi tutto e doni la vita…

Signore, insegnaci a cercare di vivere sempre nella Santa Volontà del Padre, e a confidare sempre in Lui…

Canto: Adoro Te devote… (Adoro Te devotamente o Dio nascosto…)

–         Santissimo Signore Gesù Cristo, Ti adoriamo nel Santissimo Sacramento dell’altare.

–         Ti ringraziamo perché, con la forza dello Spirito Santo, cambi tutto e doni la vita. Grazie perché con la Sua forza Tu cambi questo Pane, e il pane diventa Tuo Corpo, che Tu ci doni come cibo e perché possiamo adorarti.

–         Grazie, Signore Gesù, per l’esempio di umiltà e di servizio che ci hai qui lasciato. Fa’ che seguiamo sempre il Tuo esempio e le Tue orme.

Canto: Adoro Te devote (ultime tre strofe).

–         Signore Gesù Cristo, trasformaci con la forza dello Spirito Santo che cambia tutto: Tu ci trasformi e ci fai simili a Te, per seguire il Tuo esempio di servizio al prossimo, ma prima di tutto di servizio al Padre Celeste, e a cercare la Sua Santa Volontà.

–         Signore, insegnaci a cercare di vivere sempre nella Sua Santa Volontà e a confidare sempre in Lui, perché Lui guida tutto e governa tutto.

–         Insegnaci ad abbandonarci alla Sua guida, come hai fatto Tu. Con Lui la nostra vita ci condurrà al Bene.

Tantum ergo.. Orazione. Kyrie, eleison… Benedizione eucaristica. Dio sia benedetto…

Canto finale: Ave verum Corpus… (Ave, vero Corpo, nato da Maria Vergine…)

Fonte: (Registrazione di Flavio Deagostini)
(Trascrizione e revisione a cura di P. Armando Favero)


Preghiera di guarigione del 8 Aprile 2020 – guidata da fra Renato Galić diacono francescano

Hvala, Criste…

Signore Gesù Cristo, stasera siamo radunati attorno a Te nello spirito, radunati attorno al nostro Maestro.

Spesso nei Vangeli leggiamo che Tu sei stato in disparte coi Tuoi discepoli, li hai istruiti, hai loro spiegato diverse cose. Essi Ti hanno seguito e hanno passato tanto tempo con Te. I Tuoi discepoli spesso non Ti hanno compreso, spesso Ti hanno guardato con occhi umani e spesso hanno cercato i loro interessi. Uno dei Tuoi discepoli Ti ha tradito e Ti ha venduto per trenta monete d’argento. Signore Gesù Cristo, io cerco di comprendere sempre Te e i Tuoi Progetti.

Hvala, Criste…

Signore Gesù Cristo, spesso anche noi ci comportiamo come i Tuoi discepoli. Stasera passiamo del tempo in preghiera con Te, ma spesso non Ti comprendiamo, non capiamo. Abbiamo i Tuoi progetti con noi, ma spesso guardiamo e cerchiamo i nostri interessi, invece di cercare la Tua Volontà, Signore. Spesso noi Ti rinneghiamo di fronte agli altri come ha fatto san Pietro. Ci vergogniamo di credere in Te, di essere Tuoi discepoli. Spesso Ti tradiamo come ha fatto Giuda, ma più di ogni altra cosa, Ti offendiamo coi nostri peccati, Signore.

Hvala, Criste…

Signore Gesù Cristo, per Tua Misericordia, ci illumina sempre la Luce della Pasqua per poter camminare in questo mondo, per guardare sempre Te e cercare Te. Possiamo guardare tutti gli uomini e tutte le cose, ma ora, illuminati dalla Tua Luce, a Pasqua scopriremo l’importanza della vita che Tu ci doni. Signore Gesù, mentre camminiamo verso la novità, verso la nostra Pasqua, donaci la Tua salute, la salute del corpo e dell’anima, per camminare in questa valle di lacrime. Sii con noi, Signore!

Hvala, Criste…

kyrie eleison…

Tutti Voi, le vostre famiglie e tutti coloro per i quali stasera avete pregato, benedica Dio Onnipotente: Padre + e Figlio e Spirito Santo. Amen.

Fonte:  (Registrazione di Flavio Deagostini)
(Trascrizione e revisione a cura di P. Armando Favero)


Adorazione Eucaristica del 14 Aprile 2020 – presieduta da fra Marinko Šakota

O Gesù, Tu desideri che noi veniamo da Te, per portarti pesi e peccati, per…

Cercate prima di tutto il Regno dei Cieli e tutto il resto vi sarà dato:

così ci rassereni…

Trasforma i nostri cuori, così che i nostri cuori siano simili al Tuo…

Canto: Oh, oh, oh! Adoramus Te, Domine…

–         Gesù, noi Ti adoriamo! Tu ci hai detto: “Venite e a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi e io vi ristorerò.” Grazie, Signore, per queste parole! Grazie perché ci inviti a venire a Te, da Te! E desideri farci riposare, rilassare, togliere i nostri peccati, come l’ha riconosciuto Giovanni il Battista: “Ecco l’Agnello del Signore, che toglie il peccato. Tu desideri prendere tutti i nostri pesi, pesi che sono dentro di noi e desideri donarci la pace. Questa è la Tua Volontà. Ti rendo grazie, Signore, per questo!

–         E noi ora Ti portiamo tutto ciò che ci opprime, disturba, crea inquietudine, tutto ciò che ci stanca, soprattutto in questa situazione nella quale ci troviamo. Tante cose ci stancano, ci opprimono, ci preoccupano, tra paure e preoccupazioni, preoccupazioni per il futuro. Perciò, Signore, Ti rendo grazie perché Tu ci inviti a venire da Te e

–         Tu desideri che, quando veniamo da Te, guardiamo Te, il Tuo Cuore e vuoi che impariamo da Te: “Imparate da me, che sono mite e umile di cuore.

–         Ti preghiamo, Signore, per il dono del Tuo Santo Spirito: che lo Spirito Santo ci istruisca chi sei Tu. Che il Tuo Santo Spirito possa aprire la nostra mente e illuminare la nostra ragione, apra gli occhi del cuore sempre per conoscere Te, Gesù, e il Tuo Cuore, il Tuo Amore e la Tua Parola. Gesù, io desidero imparare da Te. Gesù, desidero conoscerti, desidero conoscere il Tuo Cuore. Lo desidero ma non riesco da solo. Donami il Tuo Santo Spirito affinché possa guidarmi al tutta la Verità, verità di Te, Gesù.

–         Continuiamo a pregare nel nostro cuore per il dono dello Spirito Santo, per il dono della Verità.

Canto: Canto Eucaristico gregoriano in Croato.

–         Gesù, Tu desideri che noi veniamo da Te, perché desideri rilassarci. Ecco perché ci dici: “Non abbiate paura, non siate angosciate e preoccupati per il futuro”.

–         Ci dici un’altra cosa importante: “Volgi il tuo sguardo verso qualcosa di nuovo, qualcosa di prezioso.” E infatti ci dici: “Cercate prima di tutto il Regno dei Cieli” Così, il nostro sguardo dalle angosce, preoccupazioni terrene, lo rialzi verso qualcosa di nuovo, di molto sublime: verso l’Eterno! E così ci rassereni.

–         Donaci la grazia di scoprire questo tesoro, questo tesoro celeste: il Regno dei Cieli, il desiderio del Tuo Regno. Gesù, aiutaci a desiderarlo.

–         Tu, Signore, ci dici: “Tutto il resto vi sarà dato.” Tutto il resto sarà al proprio posto. Quando prima di tutto cerchiamo il Regno dei Cieli, quando cerchiamo Dio e lo mettiamo al primo posto, questo tesoro celeste, tutti i problemi e tutte le preoccupazioni, tutte le angosce diventano relative e non sembrano più terribili. Sì, esistono le preoccupazioni, non sono più delle onde che ci hanno inondato: non ci hanno soffocato, non hanno soffocato il nostro respiro; non sono più come una pietra che ci opprime. Noi vediamo i problemi, vediamo le difficoltà, ma il nostro sguardo è rivolto verso l’Eternità. Ecco perché in mezzo a tanti problemi possiamo avere la gioia e la pace. Signore, Ti preghiamo: risveglia in noi il desiderio di cercare il Tuo Regno, risveglia in noi il desiderio di essere più vicini a Te, risveglia in noi il desiderio di dare a Te il primo posto. Tutto il resto sarà allora al proprio posto.

Canto: Canto Eucaristico gregoriano in Croato.

–         Signore, ci inviti a venire da Te, a imparare da Te, a conoscere il Tuo Cuore. In questo Tu desideri che sentiamo che il Tuo giogo è leggero, dolce. Questo è il frutto di un cuore trasformato, e desideri darlo, donarlo a noi: Tu desideri che i nostri cuori siano trasformati perché anche noi possiamo dire: “Sì, io ho un peso, la mia vita con le sue difficoltà preoccupazioni e paure è dolce e il mio peso è leggero. Signore, Ti preghiamo per questa grazia. Trasforma i nostri cuori, così che i nostri cuori siano simili al Tuo. Fa’ che non ci sia più l’amarezza dentro di noi, così che il mio giogo non sia più amaro, ciò che era pesante e difficile diventi facile. Signore, trasforma il mio cuore, il cuore degli altri, con il Tuo Amore. Trasformalo nel modo in cui l’hai creato Tu, che accetti, cioè, la croce. Fa’ che, accettando la croce, in tutti noi avvenga la trasformazione del cuore, affinché io possa accogliere adesso tutto ciò che è pesante, inatteso, indesiderato e fa’ che io possa accoglierlo, che io dica ‘Sì’, che io dica ‘Grazie, Signore, per questo!’ Ringraziamo per questa situazione con il coronavirus. Anche da questo Tu trarrai la cosa migliore per la mia vita, per la crescita spirituale per la mia vita e per la crescita degli altri, in modo che da questo usciamo più forti e più grati. Signore, trasforma i nostri cuori con la grazia del perdono, che in me non rimanga nulla di cattivo, nulla di amaro. Fa’ che dentro di me non ci sia più la rabbia o che il mio cuore rimanga duro. Fa’ che io possa perdonare come Tu, Gesù, hai perdonato e donami la grazia della Conversione, perché io non cerchi il colpevole nel mondo, che io non guardi me stesso come una vittima, ma di guardare invece ogni situazione come una opportunità per la Conversione, per la crescita, per avvicinarmi a Te, Gesù.

Tantum ergo..Orazione. Kyrie, eleison… Benedizione eucaristica. Dio sia benedetto…

Canto finale: Regina caeli, laetare, alleluia…


Fonte:  (Registrazione di Flavio Deagostini) 
(Trascrizione e revisione a cura di P. Armando Favero)

(Visitata 12 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *