Messaggi del 25

Commento di Padre Livio di Radio Maria al messaggio a Marija del 25 giugno 2021

”Cari figli, il mio Cuore è gioioso perché in tutti questi anni vedo il vostro amore e la vostra apertura alla mia chiamata. Oggi vi invito tutti: pregate con Me per la pace e la libertà, perché satana è forte e con i suoi inganni vuole portare via quanti più cuori possibili dal mio Cuore materno. Perciò decidetevi per Dio perché stiate bene sulla terra che Dio vi ha dato. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Commento di Padre Livio di Radio Maria al messaggio del 25 giugno

I messaggi della Madonna del 25 del mese sono in genere molto brevi, ma ogni parola è piena di significati, piena di conseguenze e quindi c’è bisogno di meditarli per vedere esattamente cosa la Madonna vuol dirci.

Attraverso questi messaggi, fin dall’inizio, la Madonna ci ha insegnato a vedere la storia che ha Lei come protagonista in questo tempo in cui Dio Le ha affidato i destini della Chiesa e del mondo.

La Madonna ci ha mostrato quello che satana cerca di fare: costruire un mondo nuovo senza Dio e nel messaggio del 17 Settembre del 2019 a Ivan ha chiesto il nostro aiuto per portar avanti il Suo piano e per fermare il piano di satana che cerca di distruggere il mondo e la vita.

La Madonna, in tutti questi anni, ci ha mostrato i piani e gli inganni di satana, ce li ha mostrati con la guerra, l’odio, con la prepotenza, con la superbia, con l’attaccamento ai beni materiali, ma soprattutto nella Chiesa, con i famosi tre messaggi durissimi, sul modernismo, come satana vuole sviarci dalla verità e portarci sulla via della menzogna.

Grazie alla Madonna abbiamo visto ciò che realmente si vive nel mondo e all’interno dei cuori, come il diavolo cerca di mietere le anime, di portarle con sé alla perdizione eterna e come siamo in gravissimo pericolo.

Per questo, Dio l’ha inviata per così tanto tempo e adesso siamo entrati nella fase finale di questa grande battaglia, per la quale la Madonna ci ha assicurato che se siamo Suoi, vinceremo con Lei e con la Chiesa!

Cari figli il mio cuore è gioioso”, e questo la Madonna lo ha detto praticamente in tutti gli anniversari, “perché in tutti questi anni, vedo il vostro amore e la vostra apertura alla mia chiamata”.

Un numero importante di persone ha risposto alla chiamata, ma la Madonna ha detto che purtroppo un numero enorme non l’ha neanche presa in considerazione e che sono relativamente pochi coloro che La capiscono fino in fondo.

Nel messaggio a Ivan del 19 giugno 2021 Lei si è complimentata con i gruppi di preghiera che sono nati dalla Sua presenza a Medjugorje e che sono la forza sulla quale Lei si basa per intercedere presso il Cuore di suo Figlio. Ci deve essere sempre un gruppo ideale, le moltitudini sono sempre nelle cose cattive, nelle cose di Dio si è sempre in pochi.

Ricordate Gedeone che va ad affrontare il nemico con 10.000 soldati, contro un nemico di 30.000, ma Dio gli ha detto di selezionare 300 soldati con i quali ha vinto contro un esercito di migliaia di soldati.

Così è nelle cose di Dio che ha cambiato il mondo con 11 Apostoli.

Quindi la Madonna ritiene il bilancio sufficiente per ottenere la vittoria.

La Madonna è felice “perché in tutti questi anni, vedo il vostro amore e la vostra apertura alla mia chiamata”, e ognuno deve sentire rivolte a sé queste parole. Cerchiamo di essere fedeli.

Il secondo punto è quello chiave, perché la Madonna ci dà 2 intenzioni di preghiera che sono fondamentali e attraverso queste 2 intenzioni ci dice quali sono i 2 pericoli più gravi che corre il mondo:

Oggi vi invito tutti: pregate con Me per la pace e la libertà, perché satana è forte e con i suoi inganni vuole portare via quanti più cuori possibili dal mio Cuore materno”.

Il pericolo più grave è sempre satana, che attira i cuori a sé con gli inganni che sono la falsa pace e la falsa libertà, per cui ci invita a pregare con Lei per la pace nel mondo che è a grandissimo rischio.

Per la Madonna il mondo è già in guerra: la guerra nei cuori, nelle famiglie, nei gruppi, fra i popoli, le guerre cibernetiche, le guerre commerciali.

Speriamo che non scoppi una guerra combattuta che all’inizio è con armi convenzionali, ma poi chi perde è tentato di usare le armi peggiori.

La novità non è tanto il pregare per la pace, noi sappiamo che la pace è a rischio e la Madonna ce l’ha detto in tanti modi: “satana vuole l’odio… satana vuole la guerra… satana vuole distruggere le vostre vite e il pianeta sul quale vivete”, ma il tema nuovo è la libertà.

Già San Giovanni Paolo II aveva intuito il dilagare nel mondo, a partire dall’occidente, del nuovo totalitarismo e Papa Benedetto XVI aveva visto bene, quando ha parlato della dittatura del relativismo e anche Papa Francesco ha parlato del pensiero unico che viene imposto a tutti.

Ma adesso c’è la dittatura della nuova religione, atea, materialistica, panteistica, scientista, che impone a tutti la sua visione della vita in un modo subdolo, amministrativo, usando le leggi, usando i tribunali, usando i mass-media, e così, in un modo soffice, arrivare all’estinzione della libertà. Tolta la libertà è morto l’uomo. Questo è il fatto nuovo.

È la nuova religione anticristica che viene imposta a tutti.

E adesso avviene in occidente attraverso le leggi dello stato.

Questa è la premessa della persecuzione ai cristiani e anche alla Chiesa, privandola del suo diritto di insegnare la sua fede.

Stiamo andando a grande velocità verso una dittatura peggiore anche di quella cinese, non vedono l’ora, “o la pensate come noi, o la pensate come noi”, dicono.

La Madonna vede in atto un progetto che limita la libertà cristiana e questo è ciò che La preoccupa e per questo dice: “Oggi vi invito tutti”, non ha detto vi invito, ma vi invito tutti, è un’emergenza; l’odio, la guerra, il totalitarismo persecutore è una realtà con  la  quale  satana vuole intimidire,  spaventare  le  persone,  allontanarle dalla Chiesa, allontanare i cuori che sono ancora vicini al Cuore materno di Maria, “pregate con Me per la pace e la libertà, perché satana è forte”, ha in mano tutto,e con i suoi inganni”, falsa pace, falsa sicurezza, falsa libertà, falsa pietà, ci sono tanti cattolici che sono arruolati con la falsa pietà, “satana vuole portare via quanti più cuori possibili lontano dal mio Cuore materno” e portarli alla perdizione eterna.

Chi tradisce Dio, se non si pente, è perduto eternamente, abbiamo solo anima, che importa di perdere la vita o andare in carcere, anche in carcere si può pregare il Rosario.

Bisogna essere coraggiosi, non fare manifestazioni, ma pregare con Lei, per la pace e per la libertà, poi ci pensa Lei. Noi dobbiamo pregare e testimoniare ed essere fedeli. Nell’ultima parte la Madonna contesta la falsa salvezza che ci dice di liberarci di Dio, che “intanto Dio non c’è; ci pensiamo noi a fare un mondo conforme ai nostri desideri e ai nostri progetti, un mondo in cui tutti siamo liberi e uguali”, ma non loro che predicano questo catechismo.

Da tre secoli, dalla Rivoluzione francese in poi, costruiscono il paradiso sulla terra con la ghigliottina, con i lager, con i gulag, con le carceri strapiene.

E la Madonna ha detto: “satana si prende gioco di voi e io non posso aiutarvi perché vi siete allontanati da me”; guardate quanti cattolici stolti che si credono adulti hanno rinnegato la fede e la croce, vanno dietro a questi miraggi del principe di questo mondo, “senza Dio non siete felici, non avete la pace, non avete la sicurezza, non avete la salvezza, non avete la vita eterna”.

Senza Dio la vita è senza senso, senza Dio la vita è una assurdità, senza Dio la vita sulla terra diventa un inferno.

E la Madonna ci dice qual è l’alternativa: “Perciò decidetevi per Dio perché stiate bene sulla terra che Dio vi ha dato”. Decidendoci per Dio, saremo liberati dalla menzogna, dall’odio, dal peccato e dalla morte.

Chi accoglie Cristo è partecipe della sua Resurrezione, della sua felicità e vive un frammento di paradiso già qui sulla terra. Chi è convertito fa questa esperienza, nonostante cammini tra scorpioni e serpenti che non ci possono mordere, sempreché uno non si faccia mordere apposta.

Dice Santa Caterina da Siena: “Nessuno può toglierti Dio, se tu non vuoi”.

L’alternativa al mondo di menzogna, di cattiverie, di soprusi, di inganni, che è il mondo senza Dio, è decidersi per Dio, inginocchiarsi davanti alla Croce, liberarsi dalle catene del male e del peccato, vivere una vita di grazia e così facendo stiamo bene anche qui sulla terra.

Sono tempi belli, non ci annoiamo. Nessuno ci può rubare Dio, neanche se ci torturano, come ci dice la storia dei santi e dei martiri.

Grazie per aver risposto alla mia chiamata.” Ringraziamo la Madonna che ha deciso di stare qui con noi, con le Apparizioni quotidiane, fino al 10° segreto.

Sotto il suo manto siamo al riparo, nella sua luce possiamo camminare prendendo la strada giusta sulla via di Dio.

“ Trascrizione dall’originale audio ricavata dal sito: www.medjugorjeliguria.it

(Visitata 51 volte, 1 visite oggi)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *