Video-Letture Angolo Teologico

Video-lettura (17): Messaggio a Marija del 25/12/2015 – La benedizione materna di Maria per la pace

La quattordicesima puntata della rubrica “Contemplando Maria” condotta da Rita Sberna in collaborazione con don Renzo Lavatori sul canale YouTube “Cristiani today” (8 dicembre 2021)


Messaggio del 25 dicembre 2015
“Cari figli! Anche oggi vi porto mio figlio Gesù tra le braccia e da esse vi do la Sua pace e la nostalgia del Cielo. Prego con voi per la pace e vi invito ad essere pace. Vi benedico tutti con la mia benedizione materna della pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

La benedizione materna di Maria per la pace


Il messaggio si inserisce meravigliosamente nel mistero del santo Natale che abbiamo appena vissuto. In effetti la Vergine si presenta sotto una duplice luminosità: la prima riguarda la sua maternità divina, che abbiamo celebrato il primo gennaio, in quanto Ella afferma: “porto mio Figlio Gesù tra le braccia “. Questa frase è la piena manifestazione del suo essere veramente la Madre del Salvatore. E con Gesù Maria offre la pace quale caratteristica tipica della missione redentrice del Figlio, la pace che deve ristabilirsi tra la terra e il cielo, tra l’umanità e la divinità. Proprio da quel Bambino, che si adagia tra le sue braccia materne scaturisce la fonte della vera pace in quanto ci invita a guardare al cielo, ad avere “la nostalgia del cielo”, in modo che non siamo più schiacciati dalla pesantezza della materialità ma sappiamo camminare e vivere sulla terra con l’animo orientato alla dimensione spirituale, all’innalzamento verso la dimora santa di Dio dove risiedono la vera pace e la felicità perenne. Come è necessario che noi creature umane eleviamo il nostro spirito verso l’alto, non per distaccarci dalla terra ed estraniarci dalle vicende umane, ma al contrario per poter trasformare le vicissitudini terrene alle volte così amare e angosciose in momenti di grazia e di santificazione, vivendole nella unione di amore con Dio, cioè nella pace anzitutto con Dio, poi con noi stessi, con la famiglia e i fratelli che condividono le medesime situazioni sulle strade del mondo.

Se guardassimo più al cielo, anche la terra sarebbe più bella e amabile.

In seconda battuta la Vergine pone in rilievo l’importanza della pace, non solo nella sfera sociale e politica, ma anche la pace delle coscienze, le quali devono sapere riscoprire la bellezza e la vitale necessità di impostare la vita non sull’egoismo e sulle lotte fratricide, ma nella condivisione amorevole e fruttuosa dei molteplici doni che arricchiscono noi stessi e gli altri se li sappiamo trasmettere e conservare l’impegno di collaborazione e costruzione per una umanità più sana giusta e santamente cristiana. Per questa ragione la Vergine “benedice tutti noi” con un particolare atteggiamento materno riferito alla pace, affinché possa trionfare sulla cattiveria e la dissolutezza immorale, distruttrice dei valori salutari e buoni.

Accogliamo fiduciosi la sua benedizione e conserviamola nel nostro cuore per essere anche noi portatori di pace, anzi Ella ci invita “ad essere pace “. Ciò significa che il nostro modo di essere, di pensare, di agire, di comportarci deve identificarsi con atteggiamenti di pace sempre e ovunque. La pace, come la abbiamo intesa, dovrebbe essere il distintivo e la caratteristica propria di ogni cristiano, quasi facendo una sola cosa, una sola identità tra il cristiano e la pace. Ciò vale anzitutto nel nostro ambiente quotidiano, la famiglia, la scuola, il lavoro, il divertimento, la preghiera comunitaria, dove dovremmo essere segno e raggio di luce sul mondo così tumultuoso di rumori di guerra. Che la Vergine ci aiuti con il suo materno soccorso a vivere i suoi luminosi messaggi da docili figli e apostoli della pace portata dal Figlio Gesù.


Commento teologico tratto dal libro “Medjugorje. Il Cantico dell’Amore” di don Renzo Lavatori
Commento teologico ai messaggi mariani negli anni 2015 – 2019 – Edizioni Sant’Antonio


Fonte: Canale YouTube “Cristiani Today” di Rita Sberna – puntata dell’ 8/12/2021

(Visitata 16 volte, 1 visite oggi)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.