Messaggi del 25

Commento di Padre Livio di Radio Maria al Messaggio a Marija del 25 febbraio 2022

”Cari figli, sono con voi e preghiamo insieme. Figlioli, aiutatemi con la preghiera affinché satana non prevalga. Il suo potere di morte, odio e paura ha visitato la Terra. Perciò figlioli, ritornate a Dio, alla preghiera, al digiuno ed alla rinuncia per tutti coloro che sono calpestati, poveri e non hanno voce in questo mondo senza Dio. Figlioli, se non ritornate a Dio ed ai Suoi comandamenti, non avete futuro. Perciò ha mandato me a voi per guidarvi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Commento di Padre Livio di Radio Maria al messaggio del 25 febbraio

Come vedete, i messaggi del 25 del mese sono molto chiari. Questo messaggio è formato da 6 frasi ed è uno dei messaggi più importanti tra quelli che la Madonna ha dato in questi quarant’anni, anche per le vicende che abbiamo sotto gli occhi: la riapertura di una guerra in Europa.

Con questa guerra la Madonna ha ribadito gli stessi messaggi che aveva dato nel 1991, quando cadde l’Unione Sovietica, ma si aprì la guerra nei Balcani.

Allora la Madonna creò nei cuori una mobilitazione straordinaria basata sulla preghiera e il digiuno e disse: “satana voleva distruggere la vita, la natura e il pianeta sul quale vivete” (messaggio 25.11.1991). Allora la Madonna sventò una guerra nucleare, ci fu un colpo di stato per impedire che cadesse il regime sovietico, prevalse però la faccia democratica dell’esercito che supportò Yeltsin e portò alla fine del comunismo.

La Madonna ci salvò dalla catastrofe nucleare, l’aveva già fatto nel 1984, come già vi ho illustrato in diverse occasioni.

Adesso è qui con la medesima apprensione.

Il 25 Marzo del 2020 disse: “satana regna e vuol distruggere le vostre vite e il pianeta sul quale vivete”. Oggi, come allora, c’è il pericolo della guerra nucleare: da una parte e dall’altra parte i missili da crociera portano bombe capaci di distruggere i continenti, è la fine del mondo!

Questo nuovo messaggio ci mette in guardia dalla distruzione del mondo.

La Madonna usa parole nuove che non aveva mai usato prima affinché noi possiamo capire la situazione; si è passati dalla minaccia: ”satana vuole l’odio, vuole la guerra”, all’azione e dice: “satana vi ha visitato”, ha iniziato a mettere in atto il suo piano di distruzione.

Figlioli aiutatemi con la preghiera, affinché satana non prevalga. Il suo potere di morte, odio e paura ha visitato la terra”. Quindi stiamo attenti, non bisogna cercare salvezze nel bilanciamento delle armi.

Se ci sono relazioni diplomatiche, siano benvenute, ma non stiamo a preoccuparci degli schieramenti, perché alla fin fine tutti perderanno.

Noi dobbiamo entrare in una prospettiva soprannaturale.

Dobbiamo leggere gli avvenimenti della storia come la grande battaglia fra la Donna e il drago. Da una parte satana vuol distruggere il mondo e portare le anime all’inferno, dall’altra la Madonna vuole salvare il mondo, dare ai nostri figli un futuro, una nuova fase della storia umana che Lei ha chiamato: “il tempo della pace” e vuole portare le anime con sé in Cielo.

La Madonna ci dice che chi combatte questa battaglia con Lei vincerà, perché Lei vincerà. Satana non riuscirà a fare incetta delle anime perché ci sono quelli che pregano, quelli che si sacrificano, quelli che amano, ci sono quelli che intercedono, questo è il tempo della dimensione spirituale e della battaglia.

Ma satana avrà la sua parte.

Dico questo perché a me interessa dare una parola di consolazione a chi è nello scoraggiamento, una parola di illuminazione a chi è nella confusione, mi interessa portare le persone nella dimensione della presenza di Maria: c’è la Madonna, è qui con noi, non siamo soli in questo momento in cui satana, col suo potere di odio e di paura ha visitato la terra.

La Madonna ci invita a pregare con Lei: “sono con voi e preghiamo insieme”.

Quanta consolazione mi ha dato questa frase!

Tante volte dico: prego con Te per la pace nel mondo! Prego con Te per la pace in Ucraina! Prego con Te per i poveri peccatori!

Quanto è bello che la Madonna ci dica: “preghiamo insieme!”

Vorrei farvi notare che, mentre la Madonna in genere è alla fine che ci dice che “Lei è con noi, che ci aiuta e che ci dà la sua benedizione materna”, questa volta ha mandato le consolazioni all’inizio. Per ben tre volte la Madonna ha richiamato la Sua presenza: “Sono con voi”, “preghiamo insieme”, “aiutatemi con la preghiera, affinché satana non prevalga”; tre frasi per dire “siete con Me, pregate con Me, camminate con Me, seguite Me!”

Questa è la grande consolazione che la Madonna ci dà! Anche alla fine ci consola. Questa frase: “Il suo potere di morte, odio e paura ha visitato la Terra”, è unica, non è mai stata data. Tra l’altro la frase: “ha visitato la terra”, è usata nella Bibbia per parlare di Dio: Dio ha visitato il suo popolo. È strano che la Madonna abbia usato questa espressione riferita a satana, come dire che è lui che viene a fare l’evangelizzatore, viene a predicare il suo vangelo, il vangelo di morte, di tenebra, di negazione, di odio, di paura, l’antivangelo, l’anticristo che è satana è venuto a visitarci.

Molti ucraini mi hanno detto che questo messaggio è per tutti, ma in modo particolare per l’Ucraina. Questa aggressione è anche quello che potrebbe accadere in futuro, se la prospettiva atomica diventasse qualcosa di reale, non solo una minaccia.

Di fronte a questa visita di satana la Madonna ci dà un compito, ci dà delle armi, ci dà degli obiettivi da realizzare:

Perciò figlioli”, e qui si rivolge al nostro mondo occidentale che ha rifiutato la Fede e la Croce, che ha abbandonato Dio e ha seguito i suoi idoli, ha messo l’uomo al posto di Dio, si rivolge a tutti noi che in gran parte siamo diventati un popolo pagano e adesso la Madonna ci dice: “Perciò figlioli, ritornate a Dio”, “cambiate strada, ritornate al Dio vivo e vero, al Dio dell’amore e della pace, della santità”, “ritornate alla preghiera”; già il 25 luglio 2019 aveva detto:

“verranno le prove e voi non sarete forti ed il peccato regnerà, ma se siete miei, vincerete” e poi ha aggiunto: “Pregate giorno e notte”.

Si può fare, di notte ci si sveglia e si prega, si va a letto pregando e ci si alza pregando, si sta bene, si è felici se si fa così.

Certo bisogna spegnere la televisione, bisogna pregare il Rosario, facciamo tutto quello che Dio vuole che si faccia e poi noi siamo liberi e felici, provate, “ritornate al digiuno”; voi sapete che la Madonna chiede il digiuno a pane e acqua il mercoledì e il venerdì, da mezzanotte a mezzanotte, “ritornate alla rinuncia”; potete rinunciare alla televisione, certo qualche trasmissione televisiva di informazione è anche utile, rinunciate all’alcool, alle sigarette, sappiamo noi ciò a cui dobbiamo rinunciare, poi adesso inizia la Quaresima, si può rinunciare al vino, ai dolci, ecc.

La rinuncia e il digiuno sono importanti, perché esercitano il nostro libero arbitrio in una società che crea dipendenze.

La rinuncia è un’igiene olistica, ci fa bene all’anima, alla psiche e anche al corpo.

Per chi dobbiamo fare tutto questo? La Madonna ha uno sguardo prima sull’Ucraina, su tutti i profughi, donne e bambini, povera gente, vanno via con una valigia dove c’è dentro tutto, pensiamo se succedesse a noi, e guardiamo all’apertura di cuore del popolo polacco e rumeno, li accolgono tutti, perché fratelli nella fede e dice: “per tutti coloro che sono calpestati, poveri e non hanno voce in questo mondo senza Dio”.

In Ucraina e nel resto del mondo, sono infinite le moltitudini dei calpestati, dei poveri e di chi non ha voce in questo mondo senza Dio.

Siamo in un mondo in cui le élite pensano a fare la guerra e non pensano a curare i loro popoli. In un messaggio la Madonna ha detto di pregare per i leader del mondo che anche in questo tempo di covid hanno speso lo spendibile nelle armi.

La Madonna ci porta a questo sguardo della sofferenza provocata dall’egoismo umano, dalla logica della guerra, dalla logica della superbia, dell’ingordigia e dalla fame di potere e ci dice: “ritornate a Dio, pregate, digiunate, fate sacrifici perché Dio intervenga a cambiare questo mondo”.

Poi dà l’ennesimo avviso di scadenza della pazienza: “Figlioli, se non ritornate a Dio ed ai Suoi comandamenti, non avete futuro”. Questo avviso ci è arrivato innumerevoli volte, ma trova orecchie incementate, non c’è verso che si cambi, la Regina della Pace non è ascoltata.

Però la Madonna è mamma e non vuole chiudere così male e dice:

Perciò ha mandato me a voi per guidarvi”. Vuol finire con la sua Presenza, “io ci sono”, ma quanti La accolgono? È un dispiacere.

Ma noi possiamo pregare, credere, testimoniare, amare e così saremo senza paura, saremo felici e sereni.

Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

E ci ringrazia perché abbiamo detto sì alla sua chiamata, perché abbiamo accettato di essere gli apostoli del suo amore.

Anche Radio Maria è una risposta alla sua chiamata.

La Madonna ci esorta a scuoterci dal sonno stanco delle nostre anime col quale satana ci ha semiaddormentati.

Ringraziamo la Madonna, perché ha così insistito che ha ottenuto da Dio il permesso di essere presente con Apparizioni quotidiane per tutto il tempo dei segreti e oltre, questa è una grazia di inestimabile valore.

(Medjugorje, messaggio del 21 luglio 1982)
Cari figli! Vi invito a pregare e a digiunare per la pace nel mondo. Voi avete dimenticato che con la preghiera e il digiuno si possono allontanare anche le guerre e persino sospendere le leggi naturali. Il digiuno migliore è quello a pane e acqua. Tutti, eccetto gli ammalati, devono digiunare. L’elemosina e le opere di carità non possono sostituire il digiuno”.

“ Trascrizione dall’originale audio ricavata dal sito: www.medjugorjeliguria.it

(Visitata 42 volte, 1 visite oggi)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.