Messaggi del 25

La veggente Marija Pavlovic Lunetti in diretta con P. Livio a Radio Maria per il messaggio del 25 settembre 2022

“Cari figli! Pregate perché lo Spirito Santo vi illumini affinché siate gioiosi cercatori di Dio e testimoni di un amore senza limiti. Io sono con voi, figlioli, e vi invito tutti di nuovo: incoraggiatevi e testimoniate le opere buone che Dio fa in voi e attraverso di voi. Siate gioiosi in Dio. Fate del bene al prossimo per stare bene sulla terra e pregate per la pace che è minacciata perché satana vuole la guerra e l’inquietudine. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

P. Livio: Mi sembra un messaggio molto confortante!

Marija: Sì. Il messaggio è bellissimo perché ogni volta la Madonna ha da dire qualcosa di più. Oggi ci invita ancora a pregare affinché lo Spirito Santo ci illumini per diventare gioiosi cercatori di Dio, testimoni di Dio e del suo amore illimitato. Questo amore noi lo stiamo sperimentando già in tutti questi anni in cui la Madonna ci sta guidando ad un mondo nuovo. Lei dice che l’uomo sta costruendo un mondo senza Dio, ma lei sta costruendo un mondo di santità, di Dio, un mondo in cui ci sta chiamando ad essere testimoni gioiosi di bene e pace, contro la guerra e contro tutto ciò che viene dal diavolo. La Madonna vuole parlarci solo di Dio e vuole aiutarci nella santità. Qualche giorno fa ero in una località dove nei primi anni la Madonna aveva lasciato che la potessimo toccare, non solo noi veggenti, ma anche tutte le persone presenti. In questo stesso posto la Madonna ci aveva chiamato alla confessione. Ogni volta quando mi avvicino a questo posto sento una forte emozione così come questa testimonianza bellissima che voglio condividere con voi: in questi giorni, ad una apparizione è arrivata una mamma con la figlia di 15 anni che era andata in coma profondo. Il parroco con tutti i parrocchiani hanno deciso di pregare, digiunare. Hanno esposto il Santissimo nella chiesa. Sono distanti 38 km da Medjugorje. Hanno pregato per la grazia di totale guarigione di questa giovane ragazza, loro parrocchiana. Il parroco ha proposto e tutti hanno risposto con grande entusiasmo, piccoli e grandi. Hanno camminato 38 km a piedi e quando sono saliti sul Krizevac e hanno iniziato a pregare lei si è svegliata dal coma. I medici avevano detto che ormai aveva preso un virus e non c’era possibilità di guarigione. Invece lei è guarita ed è venuta davanti alla Madonna con me a ringraziarla per questa grazia ricevuta, è guarita completamente! E’ stata una testimonianza di profonda fede, ma anche un atto di coraggio da parte di questo parroco. Quella sera eravamo tutti contenti, c’erano molti sacerdoti e la Madonna ha detto: “chiedete ai sacerdoti di benedirvi, di pregare su di voi”. Io subito dopo l’apparizione con commozione ho detto ai sacerdoti quello che la Madonna aveva chiesto: benedire con le loro mani consacrate, che trasmettono la benedizione di Dio, e pregare sulle persone. Non vi dico l’emozione! Qui a Medjugorje spesso proviamo queste emozioni grandi! Oggi quando tante persone non hanno le risposte io dico: ritornate a Dio e pregate. La più bella cosa che possiamo testimoniare è questo grande amore che Dio ha per noi e attraverso di noi per gli altri. Perché sempre la Madonna ci sta incoraggiando, dicendo: pregate lo Spirito Santo affinché possiamo essere illuminati e gioiosi portatori di pace, di gioia, di rispetto reciproco e anche di aiuto, perché dobbiamo stare bene qui sulla terra, come dice Lei. Sicuramente satana è forte ma il bene è più forte e noi dobbiamo credere in questo bene. In questo momento come mai, noi dobbiamo essere quello che chiede la Madonna: la santità, la preghiera, la testimonianza per quelli che sono lontani, che non hanno conosciuto l’amore di Dio. Soprattutto pregare per loro e con la nostra preghiera e testimonianza aiutarli ad avvicinarsi a Dio.

P. Livio: Quando la Madonna ci dice di benedire, bisogna fare come Lei che stende le mani sulla testa?

Marija: Sì. La Madonna di solito stende le mani, ci guarda e ci benedice. Durante il momento dell’apparizione è esattamente così. Perché noi vediamo che durante il momento dell’apparizione il Paradiso è con noi, la Madonna è con noi. Lei che arriva dal Paradiso dice che la nostra vita sulla terra è passeggera, un passaggio verso la vita eterna. Ci dice di non avere paura del male, ma di vivere e credere nel bene, testimoniandolo con la pace e la preghiera.

P. Livio: Vedo nel messaggio due volte la parola “gioiosi” come dire: non siate tristi.

Marija: Sì, ultimamente noi lo vediamo in un modo così forte negli ultimi messaggi: la Madonna è molto gioiosa, ci sta incoraggiando a cercare Dio. “Diventate cercatori di Dio e del bene, della pace che lo Spirito Santo vi illumini, per poter essere riflesso di Dio”. Un cristiano è una persona positiva. Io credo profondamente che la Madonna voglia questo da noi: arrivare a tal modo che noi diventiamo quei testimoni di cui gli altri dicono: che belli che sono, che santi! Guardate come amano il prossimo, come dicevano dei primi cristiani! Noi dobbiamo diventare quelli che non allontanano le persone, ma che le avvicinano con la gioia, l’amore, la gratitudine, il bene che stiamo facendo sulla terra e raggiungere una persona che non ha incontrato Dio; può essere un parente, un vicino di casa, che ha inquietudine nel suo cuore e ha bisogno di trovare quella pace che viene soltanto da Dio attraverso la preghiera.

P. Livio: Mi ha colpito: “vi chiamo ancora tutti”… siamo un po’ persi e ci chiama ad ascoltare, a muoverci, ad essere coraggiosi, a uscire dalla paura. Dovremmo rispondere a questa chiamata!

Marija: Sì. La Madonna ci sta incoraggiando e ci sta dicendo di testimoniare le opere buone che Dio ci ha fatto come l’esperienza di quella ragazza guarita. Così ha incoraggiato molti presenti a raccontare le loro vocazioni nate a Medjugorje. E’ stata una giornata così bella che nessuno voleva andare via, tutti volevano con gioia, pregare, testimoniare per incoraggiare. Dio opera ancora oggi in modo straordinario attraverso la Sacra Scrittura e tante testimonianze di persone che noi vediamo.

P. Livio: Nel mondo ci sono tante persone “vuote” che aspettano la luce e il bene, la gioia, aspettano qualcosa di positivo. C’è una grande attesa, vorrei che ci dicessi qualche parola di incoraggiamento.

Marija: Tutte le estati vengono a Medjugorje tanti pellegrini che desiderano fare una esperienza soprannaturale. Io dico loro di andare sulla collina delle apparizioni, è grande, c’è posto per tutti. Dico loro di sacrificare un po’ del loro sonno, la mattina presto o la sera tardi. Tanti dicono di aver sentito una positività in quel luogo, la pace nel cuore. A tante persone poi è stata data la grazia di fare una buona confessione anche a chi aspettava da tempo una possibilità non trovata prima. E questo è un miracolo che il Signore fa: ricominciare una vita nuova. E questa è la bellezza che possiamo vedere a Medjugorje. Io sono testimone con Vicka ed Ivan che il Signore è ancora misericordioso con noi: ci sta mandando la nostra Mamma, Regina della Pace che arriva ogni giorno, ogni giorno la Madonna ci appare, ci ama, cammina con noi per portarci verso suo Figlio Gesù. Ci ha permesso dall’inizio di innamorarci di Lei e noi l’abbiamo fatto, ci siamo fidati di Lei, abbiamo cominciato a seguire i suoi messaggi e a metterli nella pratica. Abbiamo scelto la santità, abbiamo scelto una vita nuova con Dio. E oggi possiamo dire che non ci siamo pentiti. Il Signore ancora oggi non si è stancato di noi e ci sta chiamando con la sua Madre, dandoci un amore immenso che non è umano, ma divino. Dio opera nel nostro cuore, lo riempie di gioia, diventiamo docili strumenti e cominciamo a testimoniare. Noi dobbiamo avere il coraggio di dire che abbiamo cercato Dio sopra ogni cosa e Dio ci ha risposto. Attraverso la Sacra Scrittura e tante testimonianze delle persone, noi vediamo che il Signore opera. Non dovete essere negativi, ma positivi, persone gioiose, che amano Dio e il prossimo. Per questo dico a tutti: coraggio! Pregate! Il Signore vi illumini. La presenza della Madonna in mezzo a noi è un dono che non potevamo neanche immaginare. Lei ci incoraggia, ci ama e intercede per noi presso suo Figlio Gesù. Dio è con noi e per questo ha mandato la sua Madre in mezzo a noi.

<<< >>>

Marija e Padre Livio hanno quindi pregato il “Magnificat” ed il Gloria

… e Padre Livio ha concluso con la benedizione.

Marija e P. Livio

Fonte: Medjugorje Oggi

(Visitata 17 volte, 1 visite oggi)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *