Messaggi del 25

Commento di Padre Livio al Messaggio a Marija del 25 gennaio 2023

“Cari figli! Pregate con me per la pace perché satana vuole la guerra e l’odio nei cuori e nelle nazioni. Perciò pregate e, nelle vostre giornate, fate sacrifici con il digiuno e la penitenza perché Dio vi doni la pace. Il futuro è al bivio perché l’uomo moderno non vuole Dio. Perciò l’umanità va verso la perdizione. Voi, figlioli, siete la mia speranza. Pregate con me affinché si realizzi ciò che ho iniziato a Fatima e qui. Pregate e testimoniate la pace intorno a voi e siate uomini di pace.  Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Questo messaggio è da una parte un ammonimento drammatico, dall’altro un appello accorato. È la seconda vota che la Madonna nomina Fatima, era già avvenuto il 25 agosto 1991, quando disse: “con il vostro aiuto sia realizzato tutto quello che voglio realizzare attraverso i segreti che ho iniziato a Fatima”.

È un messaggio molto denso, molto importante, leggiamolo riga per riga per vedere che cosa c’è d’importante, di nuovo e anche per capire lo sguardo della Madonna sulla realtà attuale, perché noi vediamo la guerra, ma la Madonna vede molto di più e vede qualcosa di ancora più grave, perché la parola “perdizione” evoca la perdizione eterna.

“Cari figli, pregate con me per la pace”.

Preghiamo insieme alla Madonna, questa espressione è detta sempre in situazioni allarmanti, come quando iniziò l’invasione della Russia in Ucraina, il 25 Febbraio 2022.

La Madonna viene in mezzo a noi soprattutto per pregare,

perché satana vuole la guerra e l’odio nei cuori e nelle nazioni”. Qui è la prima volta che la Madonna dice “nelle nazioni”.

Le nazioni sono in guerra, c’è una corsa agli armamenti con una spesa enorme e soprattutto con l’aspirazione di tanti ad avere le armi nucleari.

Però aldilà di tutto questo che è visibile, c’è nei cuori l’odio.

“Perciò pregate e, nelle vostre giornate, fate sacrifici con il digiuno e la penitenza perché Dio vi doni la pace”.

Il mondo è in pericolo e di fronte a questa situazione la Madonna ci chiede una preghiera totale in modo che tutta la giornata ne sia impregnata.

Nel messaggio del 25 Luglio 2019, disse: arriveranno le prove e voi non sarete pronti, regnerà il peccato, ma se siete miei vincerete, e poi disse: pregate giorno e notte”.

Per quanto riguarda la preghiera la Madonna ci chiede il Rosario completo ogni giorno. Prima ci chiese una corona del Rosario, poi ce ne ha chiesto tre, e quando ci dice di pregare giorno e notte sappiamo che voleva appunto alludere a questo.

È tanto il tempo che perdiamo in stupidaggini, in futilità, davanti alla televisione.

Il tempo che noi impieghiamo “per ammazzare il tempo” impieghiamolo per la preghiera, può sembrare difficile, ma poi si crea come una musica interiore, come un legame fra noi e la preghiera, specialmente il Rosario, perché tutte quattro le corone rappresentano la vita di Gesù, un camminare con Gesù tutta la giornata, una cosa meravigliosa.

Il mondo è sull’orlo dell’abisso e la Madonna ci dice che “satana vuole la guerra e l’odio”, e noi dobbiamo, noi possiamo con la preghiera evitarlo!

La Madonna può sconfiggere satana, ma lo vuole fare con il nostro contributo.

Questo è il metodo di Dio nell’opera della redenzione: Dio ha bisogno del nostro aiuto, delle nostre preghiere, dei nostri sacrifici, del digiuno e della penitenza.

Quindi i sacrifici che sono moltissimi, uno dei più difficili da praticare sarebbe quello della “lingua”, di non parlare invano, di non parlar male di nessuno, di non parlare sporco, di non diffamare.

Il digiuno, il digiuno a pane e acqua il mercoledì e il venerdì, dovremmo riprenderlo. So che tanti lo fanno già, altri non riescono a farlo, però giustamente so che delle persone, come già la Madonna disse ai bambini di Fatima, rinunciano a delle cose, per esempio al fumo, all’alcool o di cose che sono addirittura dannose per la salute.

La penitenza, è mettersi davanti al Crocefisso in ginocchio e chiedere il perdono dei peccati e iniziare una vita nuova.   Adesso vengono le espressioni più allarmanti. “Il futuro è al bivio, perché l’uomo moderno non vuole Dio”.

La Madonna dal Cielo vede quello che noi non vediamo, vede la situazione spirituale del mondo d’oggi. È la prima volta che usa l’espressione “uomo moderno”, le altre volte aveva usato la parola “modernismo”.

La Madonna cosa vede? Vede che abbiamo rifiutato la Fede e la Croce, vogliamo costruire un mondo nuovo senza Dio, questo ce lo dice da parecchi anni, già adesso viviamo senza Dio e moriamo senza Dio!

La Madonna ha detto: “molti oggi pensano che con la morte finisca tutto”.

Come disse all’inizio delle Apparizioni: “il peccato del mondo d’oggi è che non si prende Dio in nessuna considerazione”.

Questo noi lo vediamo nella società, nei giornali, il nome di Dio se lo nominano lo nominano invano, non esiste, non c’è, non se ne parla. Se tu oggi parli di Dio ti prendono per uno che viene dal pianeta Marte, ti guardano con commiserazione.

Oserei dire che, non solo l’uomo moderno non vuole Dio, ma c’è il disprezzo di Dio, c’è il disprezzo di chi crede in Dio, c’è l’odio contro Dio.

Oggi molti uomini dicono che Gesù Cristo non è mai esistito, non se ne deve più parlare, non ne vogliono più sapere, né di Cristo, né della religione, la conseguenza è che l’umanità va verso la perdizione.

Perciò l’umanità va verso la perdizione”. Siccome la Madonna ha detto che l’uomo non vuole Dio, non esiste il vuoto, l’uomo è sempre abitato, o è abitato da Dio o è abitato da satana. Satana abita in noi mediante il peccato, mediante l’incredulità, mediante l’odio e, il male.

Quindi se l’uomo espelle Dio dal suo cuore, dalla sua vita, subentra il principe di questo mondo il quale per prima cosa fa sua la tua anima e così scardina il cuore, ne prende il possesso, prende il possesso della volontà, della mente, della psiche, satana succhia l’anima e fa degli uomini dei pupazzi vuoti e così sono pronti per essere spinti nell’abisso. La perdizione è dell’anima e poi del corpo, perché la sorte del corpo è quella di seguire l’anima nel baratro, nel precipizio.

La Madonna quando è venuta a Medjugorje ci ha detto che l’umanità cammina sull’orlo di un precipizio, e adesso ci dice che stiamo correndo verso il precipizio che è l’abisso senza fondo, l’inferno eterno.

L’umanità va verso la sua autodistruzione e l’inferno eterno.

Voi, figlioli, siete la mia speranza”. La Madonna, ogni volta che ci descrive la realtà del mondo sotto la dittatura del maligno, poi si rivolge a noi, e questa volta con una espressione che non ci può non riempire di gioia e anche di voglia di fare.

Pensate se la Madonna dicesse a uno di noi “tu sei la mia speranza, tu sei la mia gioia”, se uno si sente dire queste cose direbbe: “faccio tutto quello che è possibile per esserlo veramente”.

Sentendoci dire “Voi, figlioli, siete la mia speranza”, noi preghiamo e nelle nostre giornate facciamo sacrifici con il digiuno e la penitenza, preghiamo giorno e notte, siamo testimoni della pace, siamo apostoli di Maria.

voi, che avete risposto alla chiamata, voi che siete i miei apostoli, sappiate che voi siete la mia speranza perché alla fine questa umanità non precipiti nell’abisso senza speranza”. “Pregate con me affinché si realizzi ciò che ho iniziato a Fatima e qui”.

E poi il legame con Fatima. A Fatima la Madonna ha nominato anche delle nazioni concrete protagoniste del male e che poi venivano distrutte. Quando la Madonna fa riferimento a Fatima, fa riferimento a qualcosa di concreto: l’ateismo e la guerra in tutto il mondo. E da allora questa minaccia che è iniziata a Fatima è incombente.

La Madonna nell’agosto 1991 ha detto “satana è forte”, mentre a Mosca c’era il colpo di stato ed era stato arrestato Gorbaciov, l’esercito stava per prendere in mano il potere, e la Madonna ha aggiunto: “perciò figlioli vi invito a pregare e a digiunare ancora più intensamente, vi invito a qualche rinuncia per la durata di 9 giorni, affinché col vostro aiuto si realizzi tutto ciò che voglio realizzate secondo i segreti iniziati a Fatima” e poi andando avanti disse “vi invito a comprendere l’importanza della mia venuta e la serietà della situazione”.

Quando la Madonna parla della serietà della situazione vuol dire che il pericolo è alla massima allerta e qui c’era di mezzo la distruzione del mondo, e poi ha detto quello che le sta cuore e che deve stare a cuore anche a noi: “voglio salvare tutte le anime e presentarle a Dio, perciò preghiamo perché tutto quello che ho cominciato a Fatima si realizzi completamente”.

Quindi un piano unico da Fatima a Medjugorje.

E infine la Madonna, dopo averci personalmente detto che desidera la nostra preghiera, le nostre giornate piene di sacrifici, di digiuni e di penitenza, ci invita ad essere testimoni: “Pregate e testimoniate la pace intorno a voi e siate uomini di pace”, testimoni della pace nel nostro ambiente, nella nostra famiglia, nel lavoro, nella società, testimoniare la pace essendo uomini di pace.

Ma quando la Madonna parla di pace, la parola pace nel Cuore della Madonna ha un significato verticale, pace con Dio e poi un significato orizzontale, diamo agli uomini la pace che Dio dà a noi.

“Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

È un messaggio che ci deve spronare alla preghiera e al digiuno.

Guardate che veramente con la preghiera, il digiuno, la penitenza e i sacrifici, con la bontà, con l’umiltà, con la generosità, con la carità, cambiamo il mondo e noi diventiamo strumenti di Dio e siamo felici di esserlo e la nostra vita acquista un dignificato, acquista un valore, diventa una vita meravigliosa su questa terra e poi l’eternità, l’immortalità alla quale la Madonna vuole portare tutte le anime.

La Madonna guarda a tutti noi come la sua speranza, la schiera dei suoi apostoli, noi voglia essere la sua speranza.

Non possiamo che essere grati alla Madonna per questa sua presenza sulla terra, per i messaggi che ci rivolge, perché ci svela i piani di satana e la vera situazione spirituale, ci svela la malattia spirituale e ci dice quali sono i rimedi: la preghiera, i sacrifici, il digiuno e la penitenza.

“ Trascrizione dall’originale audio ricavata dal sito: www.medjugorjeliguria.it

(Visitata 178 volte, 1 visite oggi)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *