• Omelie liturgiche

    Omelie liturgiche (172)

    Omelia: « Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino » Omelia di don Renzo Lavatori nella III Domenica del T.O. – 22 gennaio 2023 Dal Vangelo secondo Matteo Quando Gesù seppe che Giovanni era stato arrestato, si ritirò nella Galilea, lasciò Nàzaret e andò ad abitare a Cafàrnao, sulla riva del mare, nel territorio di Zàbulon e di Nèftali, perché si compisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta Isaìa: «Terra di Zàbulon e terra di Nèftali, sulla via del mare, oltre il Giordano, Galilea delle genti! Il popolo che abitava nelle tenebre vide una grande luce, per quelli che abitavano in regione e ombra di morte…

  • Omelie liturgiche

    Omelie liturgiche (171)

    Omelia: « Il battesimo di Gesù » Omelia di don Renzo Lavatori nella Domenica del Battesimo di Gesù – 2 gennaio 2023 Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, Gesù dalla Galilea venne al Giordano da Giovanni, per farsi battezzare da lui.Giovanni però voleva impedirglielo, dicendo: «Sono io che ho bisogno di essere battezzato da te, e tu vieni da me?». Ma Gesù gli rispose: «Lascia fare per ora, perché conviene che adempiamo ogni giustizia». Allora egli lo lasciò fare.Appena battezzato, Gesù uscì dall’acqua: ed ecco, si aprirono per lui i cieli ed egli vide lo Spirito di Dio discendere come una colomba e venire sopra di lui. Ed ecco…

  • Omelie liturgiche

    Omelie liturgiche (170)

    Omelia: « L’anticristo » Omelia di don Renzo Lavatori nella festa dei Santi Basilio Magno e Gregorio Nazianzeno – 2 gennaio 2023 Dalla prima lettera di san Giovanni apostolo Figlioli, chi è il bugiardo se non colui che nega che Gesù è il Cristo? L’anticristo è colui che nega il Padre e il Figlio. Chiunque nega il Figlio, non possiede nemmeno il Padre; chi professa la sua fede nel Figlio possiede anche il Padre.Quanto a voi, quello che avete udito da principio rimanga in voi. Se rimane in voi quello che avete udito da principio, anche voi rimarrete nel Figlio e nel Padre. E questa è la promessa che egli…

  • Omelie liturgiche

    Omelie liturgiche (169)

    Omelia: « Maria Santissima Madre di Dio » Omelia di don Renzo Lavatori alla Stacciola l’1/1/2023 Dal Vangelo secondo Luca In quel tempo, [i pastori] andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro.Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore.I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com’era stato detto loro.Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Gesù, come…

  • Omelie liturgiche

    Omelie liturgiche (167)

    Omelia: « Martirio S. Stefano e il male nel mondo » Omelia di don Renzo Lavatori alla Stacciola il 26/12/2022 Dagli Atti degli Apostoli In quei giorni, Stefano, pieno di grazia e di potenza, faceva grandi prodigi e segni tra il popolo. Allora alcuni della sinagoga detta dei Liberti, dei Cirenei, degli Alessandrini e di quelli della Cilìcia e dell’Asia, si alzarono a discutere con Stefano, ma non riuscivano a resistere alla sapienza e allo Spirito con cui egli parlava. E così sollevarono il popolo, gli anziani e gli scribi, gli piombarono addosso, lo catturarono e lo condussero davanti al Sinedrio.Tutti quelli che sedevano nel Sinedrio, [udendo le sue parole,]…

  • Omelie liturgiche

    Omelie liturgiche (166)

    Omelia: « Il turbamento di Giuseppe » Omelia di don Renzo Lavatori presso il Centro S. Giovanna Beretta Molla, Acilia (Roma), 18/12/2022 Dal Vangelo secondo Matteo Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto.Però, mentre stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene dallo…

  • Omelie liturgiche

    Omelie liturgiche (165)

    Omelia: « Sei tu colui che deve venire ? » Omelia di don Renzo Lavatori nel Santuario della Vergine della Rivelazione alle Tre Fontane (Roma) l’ 11/12/2022 Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, Giovanni, che era in carcere, avendo sentito parlare delle opere del Cristo, per mezzo dei suoi discepoli mandò a dirgli: «Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?». Gesù rispose loro: «Andate e riferite a Giovanni ciò che udite e vedete: I ciechi riacquistano la vista, gli zoppi camminano, i lebbrosi sono purificati, i sordi odono, i morti risuscitano, ai poveri è annunciato il Vangelo. E beato è colui che non trova in…

  • Omelie liturgiche

    Omelie liturgiche (164)

    Omelia: « La figura e la missione di Giovanni il Battista » Omelia di don Renzo Lavatori nel Santuario della Vergine della Rivelazione alle Tre Fontane (Roma) il 4/12/2022 Dal Vangelo secondo Matteo In quei giorni, venne Giovanni il Battista e predicava nel deserto della Giudea dicendo: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino!». Egli infatti è colui del quale aveva parlato il profeta Isaìa quando disse: «Voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri!».E lui, Giovanni, portava un vestito di peli di cammello e una cintura di pelle attorno ai fianchi; il suo cibo erano cavallette e miele selvatico. Allora…

  • Omelie liturgiche

    Omelie liturgiche (163)

    Omelia: « Vegliate, per essere pronti al suo arrivo » Omelia di don Renzo Lavatori nel Santuario della Vergine della Rivelazione alle Tre Fontane (Roma), il 27/11/2022 Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:«Come furono i giorni di Noè, così sarà la venuta del Figlio dell’uomo. Infatti, come nei giorni che precedettero il diluvio mangiavano e bevevano, prendevano moglie e prendevano marito, fino al giorno in cui Noè entrò nell’arca, e non si accorsero di nulla finché venne il diluvio e travolse tutti: così sarà anche la venuta del Figlio dell’uomo. Allora due uomini saranno nel campo: uno verrà portato via e l’altro lasciato. Due…