Preghiere serali e varie

Preghiere serali a Medjugorje dall’11 al 16 dicembre 2020

Venerazione della Santa Croce – Medjugorje, 11 dicembre 2020

Canto: Santo è il Signor. Santo è il Signor. Santo è il Signore Iddio. Santo è il Signor.

Signore Gesù, grazie perchè vieni nel mondo.
Grazie per il mistero dell’Incarnazione.
Grazie per la Tua Morte in Croce.
Grazie per il Tuo “sì” al Padre e grazie per il “sì” di Tua Madre.
Signore Gesù, noi confidiamo in Te.

Canto: Gesù, confido in Te.

Ti adoriamo Signore della vita e Fonte della pace.
Ti adoriamo, perchè ci hai amati fino alla fine.
Ti benediciamo, perchè morendo in Croce ci hai lasciato la Tua Madre Immacolata.
Signore Gesù, noi confidiamo in Te.

Canto: Tu sei pace.

O santa Croce, albero della Vita, porta del cielo, vita del mondo, Tu sei la nostra speranza.
Grazie Signore, per il Tuo Sangue versato.
Grazie per il Tuo Corpo donato a noi come cibo.
Grazie che ci hai donato una Madre Immacolata, il Frutto più bello della redenzione.

Canto finale: Adonai

fra Francesco Rizzi

Fonte:  (Registrazione di Flavio Deagostini)
(Trascrizione a cura di A. Bianco)


Adorazione Eucaristica – Medjugorje, 12 dicembre 2020

Canto iniziale: Signor Gesù, noi T’adoriam

Ti adoriamo Signore Gesù.
Crediamo che Tu sei Presente qui.
Grazie perchè questa sera sei con noi.
Ti preghiamo: riversa su di noi la Tua grazia.
Riempici della Tua Presenza, affinchè possiamo riconoscerTi in tutti gli uomini.

Canto: Emmanuel, Emmanuel. Il Suo Nome è Emmanuel.

Signore Onnipotente, donaci la forza dello Spirito Santo per poterti amare con l’Amore della Beata Vergine Maria, Tua e nostra Madre.
Questa sera risuona in noi la Sua risposta d’Amore: “Signore, fa di Me secondo la Tua Parola”.

Canto: Veni Sancte Spiritus.

Giovanni Battista invita anche noi a preparare le vie al Signore che viene.
Signore, Ti preghiamo: purifica i nostri cuori. Allontana da noi tutto quello che non è degno di Te per diventare il vero tempio nel quale Tu puoi dimorare.

Benedizione.

Litanie contro le bestemmie.

Canto finale: Sdravo Kralice Mira

fra Antonio Primorac

Fonte:  (Registrazione di Flavio Deagostini)
(Trascrizione a cura di A. Bianco)


Adorazione Eucaristica – Medjugorje, 15 dicembre 2020

Canto iniziale: Signor Gesù, noi T’adoriam.

Signore Gesù, noi Ti adoriamo.
Nella parabola del Vangelo oggi ci presenti due figli che sono inviati dal loro padre a lavorare nella vigna. Solo uno l’ha fatto, perchè si è convertito. Ha cambiato idea, anche se all’inizio non voleva collaborare.
Signore Gesù, tu doni a tutti noi l’opportunità di diventare come quel primo figlio. Tu ci dai la possibilità di convertirci e pentirci della durezza del nostro cuore.
Ti ringrazio, Signore.

Canto: Dona la pace. Dona la pace ai nostri cuori, o Signore. Resta qui insieme a noi. Resta qui insieme a noi e la pace regnerà.

Signore Gesù, Tu sei Dio e noi Ti adoriamo, perchè solo Tu hai Parole di Vita eterna.
Con la potenza della Tua grazia e della Tua Parola divina converti ora anche i nostri cuori, affinchè possiamo imparare ad ascoltarTi col cuore e fare la santa Volontà del Padre come Te.

Canto: Fiducia sei per noi. Fiducia sei per noi, Pane vivo dentro di noi. Fiducia sei per noi. Fiducia sei per noi, perchè sei vivo dentro di noi.

Signore Gesù, Ti preghiamo: aiutaci a non prendere alla leggera la Tua chiamata alla conversione e al servizio per Te.
Non vogliamo essere come l’altro figlio della parabola e mentire a Te e a noi stessi con false promesse, ma vogliamo servirTi con passo fermo e perseverare nella Tua Grazia.
O Gesù, rendi i nostri cuori simili al Tuo Cuore.
Donaci la gioia di fare la Volontà di Dio col cuore.

Ci hai dato il Pane disceso dal cielo
che porta in Sè ogni dolcezza.

Preghiamo.
Signore Gesù Cristo, che nel mirabile sacramento dell’Eucaristia ci hai lasciato il memoriale della Tua Pasqua fa che adoriamo con viva fede il santo Mistero del Tuo Corpo e del Tuo Sangue per sentire sempre in noii benefici della Tua Redenzione.
Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Benedizione.

Litanie contro le bestemmie.

Canto finale: Sdravo Kralice Mira.

fra Boris Barun

Fonte:  (Registrazione di Flavio Deagostini)
(Trascrizione a cura di A. Bianco)


Preghiera di guarigione – Medjugorje, 16 dicembre 2020

Canto: Alleluja

Signore, Tu mi scruti e mi conosci. Tu sai quando mi alzo e quando mi siedo. Da lontano conosci tutti i miei pensieri.
Sei immensamente grande eppure tanto vicino in modo di sentire anche questa sera l’implorazione del mio cuore.
Tu senti e vedi ogni mio sussurro, ogni mio passo, ogni mio desiderio, tutta la mia gioia, ma anche tutto il mio dolore.
Mio Redentore, Ti ringrazio, perchè anche oggi assumi su di Te il peso dei miei pensieri.
Non ho paura della mia impotenza, perciò confido in Te.
Signore Gesù, Ti dono il mio cuore. Ti dono tutta la mia vita.
Desidero abbandonarmi completamente a Te, affinchè Tu possa guidarmi, proteggermi, guarirmi.

Canto: Grazie Gesù

Signore, quando Tu sei entrato nella mia vita è entrata la pace nel mio cuore.
Quando Tu sei presente non temo alcun male. Tutte le mie paure, tutte le mie ferite, tutti i miei dolori assumono un senso nuovo alla Tua Presenza.
Ora Ti prego: distruggi in me tutto ciò che ho messo come ostacolo davanti a Te, affinchè Tu possa glorificarTi in me.
Con la Tua Onnipotenza vinnci tutte le mie resistenze ai Tuoi progetti.
Con la Tua Onnipotenza vinci dentro di me tutti i sentimenti inutili di colpa, ogni mia superbia e tuttii progetti che sono senza di Te.
In questo tempo d’Avvento, quando attendiamo la Tua Venuta come Gesù Bambino, aiutami a diventare piccolo, ad essere umile.
Aiutami, Signore, a lasciare tutto ciò che mi impedisce di vivere completamente l’Amore nella mia vita.
Ti prego, Signore: con la Tua Onnipotenza vinci tutte le mie incapacità e debolezze fisiche, affinchè le malattie e le croci non mi facciano disperare, ma siano il motivo per avvicinarmi di più a Te e alla Tua Croce, dalla quale viene salvezza e redenzione.

Canto: Grazie Gesù

Signore, Tu che sei Dio Onnipotente, dammi la forza di evitare ogni peccato nella mia libertà.
Ti prego: liberami dai peccati che sono conseguenza della debolezza, di qualche ferita che è in me e che forse non riesco a riconoscere.
Ti prego, Signore: guarisci tutti i miei rapporti, soprattutto quelli feriti che ci sono nella famiglia, sul posto di lavoro, nella società. Il mio prossimo sia la persona in cui io possa riconoscere Te.
Signore, liberami da ogni legame alle cose, alle persone.
Liberami da ogni dipendenza: droga, alcol, giochi d’azzardo, sessualità sbagliata.
Signore, Tu sei Dio Onnipotente, perciò Ti prego di essere Onnipotente nella mia vita.
Signore, purificami con la Tua grazia. Toccami con la Tua grazia.
Guidami con il Tuo Amore, affinchè possa camminare sulla via della salvezza e vivere in grazia come un Tuo figlio amato.

Tutti voi presenti qui, voi collegati via internet, tutti coloro che includete nella preghiera
benedica Dio Onnipotente
Padre, Figlio e Spirito Santo.

Amen.

fra Perica Ostojić

Fonte:  (Registrazione di Flavio Deagostini)
(Trascrizione a cura di A. Bianco)

(Visitata 8 volte, 1 visite oggi)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *