Messaggi del 25

Commento di Padre Livio di Radio Maria al messaggio a Marija del 25 marzo 2021

‘Cari figli, anche oggi sono con voi per dirvi: figlioli, chi prega non ha paura del futuro e non perde la speranza. Voi siete stati scelti per portare la gioia e la pace, perché siete miei. Io sono venuta qui con il nome ”Regina della Pace”, perché il diavolo vuole l’inquietudine e la guerra, vuole riempire il vostro cuore di paura per il futuro e il futuro è di Dio. Perciò siate umili, pregate ed abbandonate tutto nelle mani dell’Altissimo che vi ha creati. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Commento di Padre Livio di Radio Maria al messaggio del 25 marzo 2021

Questo è un messaggio particolare, questo è il messaggio della Regina, Lei è Madre, ma anche Regina, è il messaggio di chi sa come stanno le cose, di chi ha la situazione in mano, di chi sa che arriverà la vittoria.

La Madonna parla con sicurezza, con certezza, e lo fa prima di tutto perché è l’onnipotenza, è l’onnipotenza nel senso che ottiene tutto da Dio ed è qui per suo comando e in sua rappresentanza.

Quindi è in grado di ottenere tutto ciò che deve ottenere, se Dio questo lo desidera. La  Madonna  ha  detto  che  è  qui  per  l’ultima  volta  a  chiamare  l’umanità  alla conversione, è qui perché questo è il tempo in cui realizzerà il trionfo del suo Cuore Immacolato!

Quello dunque che aveva promesso a Fatima viene realizzato ora compiutamente, perché sappiamo che in questi 40 anni le vittorie del Cuore Immacolato di Maria sono state tantissime.

La più eclatante è stata appunto la realizzazione della promessa di Fatima che la Russia si sarebbe convertita e con essa anche tante nazioni che erano sotto il giogo del comunismo.

Ma purtroppo c’è ancora un popolo numeroso e di grandi culture, come quello cinese, che è sotto il tallone del comunismo ateo, dittatoriale e materialista. Dunque questo messaggio ci riempia di gioia.

Ieri Marija ci ha confessato che durante l’Apparizione ha pianto per questa Presenza della Madonna, per il Suo “”.

Questa Presenza ci conforta, ci rassicura e ci dà la pace e la gioia in questo tempo di pandemia in cui tutti sono nella tribolazione.

C’è incertezza per quanto riguarda il futuro e in questa incertezza fioriscono progetti umani che molte volte sono progetti delinquenziali veri e propri, come quelli che progettano una diminuzione radicale dell’umanità, progettano una dittatura sanitaria permanente,   progettano   il   mondo   dell’intelligenza   artificiale,   il   mondo   del transumanesimo, superare l’umano, l’uomo prodotto come una macchina.

Ci consola sapere che, per tutto il tempo dei segreti, uno dei tre veggenti che adesso hanno  le  Apparizioni  quotidiane,  Marija,  Ivan  o  Vicka,  avrà  ancora  Apparizioni quotidiane.

Quindi la Madonna ci potrà confortare con i suoi messaggi, oltre che ovviamente con la rivelazione dei segreti.

Avremo questa Presenza, che è l’unica su cui possiamo contare.

Adesso vediamo il messaggio: Cari figli, anche oggi sono con voi per dirvi: figlioli, chi prega non ha paura del futuro e non perde la speranza”.

La Madonna entra  subito nel vivo della questione, Lei sa che noi  in questo momento siamo agitati, confusi e angosciati.

Dopo un anno di pandemia, in realtà, non è che si prospettino soluzioni definitive.

La soluzione sarebbe che il virus cessasse di essere mortale, com’è successo per tutte le altre pandemie.

Anche la spagnola è finita all’improvviso dopo la terza ondata, ma qui, a quanto pare, si prospettano successive ondate per via delle varianti che potrebbero sfuggire ai vaccini.

Si prospetta una dittatura sanitaria permanente; questo è il timore.

Io sono fra quelli che pregano, perché la prossima estate l’immensa bontà di Maria ci liberi dal virus! Invito anche voi a farlo.

Non so cosa Dio ha in testa, perché Lui potrebbe anche farci mordere la polvere, potrebbe umiliarci, come fa il padre buono che capisce che, se non tira le orecchie a suo figlio, quello non cambia vita.

Quindi Dio potrebbe anche pensare che abbiamo bisogno di un bel bagno di umiltà, per rimetterci in carreggiata come creature umili.

Certamente Dio vuole che cambiamo, questo è poco ma sicuro.

Allora la Madonna si rivolge a noi e dice: “Voi”, che avete risposto alla mia chiamata, non fatevi assorbire, non fatevi inghiottire dalla trappola del panico e della paura del futuro e neanche dalle false promesse degli uomini che vi dicono che la pandemia durerà ancora poco, che siamo in dirittura d’arrivo, non siate quelli che si accodano alle false speranze del mondo”, no! “Voi siete stati scelti per portare la gioia e la pace, perché siete miei”.

È la gioia dell’amore di Dio, della certezza dell’aiuto di Dio, che è anche quella della prospettiva cristiana, come ha detto Gesù: “che giova all’uomo guadagnare il mondo intero, se poi perde la sua anima?

Io ho chiesto a Marija: “ma fra il virus e la guerra, che cosa dobbiamo temere di più?”, e lei mi ha risposto: “di perdere l’anima”.

Quindi noi dobbiamo portare la gioia e la pace, Dio è il nostro Salvatore, non è che ci salva dalla morte, ci salva dalla morte eterna, ci salva dalla morte senza speranza, ci salva dalla morte nella prospettiva atea, secondo la quale con la morte finisce tutto.

Alla fin fine, cosa temiamo! I martiri non avevano paura della morte!

La morte per ogni cristiano è l’abbraccio di Cristo, per cui noi, virus, guerra, guardando al futuro non abbiamo paura perché per chi crede e per chi ama Dio il futuro è l’eternità della pace, della gioia, della vita eterna, per chi crede la morte è l’ingresso in Paradiso.

Noi, se siamo aperti a Dio, entriamo nella gioia di Dio, questo è il motivo per cui siamo sereni guardando al futuro.

Io non credo che la pandemia sia il più grande dei pericoli, credo che il più grande pericolo sia la guerra.

La Madonna ne parla chiaramente e ha detto: “io sono venuta qui con il nome

”Regina della Pace”, perché il diavolo vuole l’inquietudine e la guerra”.

Io ho la fortuna di aver seguito le Apparizioni di Medjugorje fin dall’inizio,  ho una memoria storica che mi aiuta a capire i messaggi e posso dire che quelle poche volte che la Madonna ha detto: “io sono la Regina della Pace”, l’ha detto quando stavano spirando venti di guerra.

La Madonna, fin dall’inizio ha detto che il suo compito è riconciliare gli uomini con Dio, affinché riconciliandosi gli uomini con Dio, si riconcilino gli uomini

tra di loro. Diversamente la guerra che gli uomini fanno a Dio, diventa una guerra tra gli uomini.

La Madonna è qui come Regina della Pace, per cui la guerra è il pericolo più grande che corre l’umanità.

Una guerra, che potrebbe iniziare come una guerra locale per poi diventare guerra globale, porterebbe l’umanità a distruggere se stessa e il pianeta sul quale viviamo. Voi dite che è impossibile, ci sono interconnessioni, troppi interessi comuni e alla fine ci si mette d’accordo.

Ma recentemente Putin ha detto che la situazione potrebbe sfuggire di mano e andare verso la catastrofe; “il diavolo vuole riempire il vostro cuore di paura per il futuro” (nel messaggio c’è per 3 volte la parola “futuro”), “(ma) e il futuro è di Dio”, Lui lo determina, Lui ha già l’obiettivo verso il quale condurci, per questo ha inviato la Madonna.

E  nel  messaggio  del  25  marzo  2020  aveva  detto:  “satana  regna  e  vuole distruggere  le  vostre  vite  e  il  pianeta  sul  quale  camminate”,  “ma  Dio esaudirà le vostre suppliche e vi darà la pace”.

Satana vuol distruggerci attraverso l’odio e la guerra, (negli ultimi 6 mesi la Madonna ha parlato 5 volte del diavolo), ma la Madonna ci invita a tranquillizzarci perché il futuro è nelle mani di Dio.

Alla fine la Madonna ci indica come uscir fuori da questo groviglio di paura, d’angoscia, di progetti che crollano, perché tutto quello che fanno è per guadagnare di più e dice: “Perciò siate umili, non pretendete di essere voi a combattere e a risolvere una battaglia il cui capo dell’esercito è satana in persona, non ce la fate, vi inganna, vi trascina, ricorrete a Gesù, ricorrete a me, pregate giorno e notte, non perdete tempo in cose inutili, ed abbandonate tutto, le vostre preoccupazioni sia spirituali che materiali, nelle mani dell’Altissimo che vi ha creati”.

Nel messaggio del 25 febbraio ha detto che chi ricorre a Lei, Lei non lo lascerà nell’inquietudine.

Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

La Madonna ha in mano la situazione e ci guida con fermezza, ci chiama alla conversione, ci indica il futuro che sarà tribolato, ma Lei porterà alla vittoria.

Il diavolo è potente, ma Dio è onnipotente e la Madonna usa la sua onnipotenza per far sì che le anime si salvino.

L’importante è salvarsi l’anima.

Chi è in peccato si inginocchi davanti alla Croce e vada a confessarsi.

Se facciamo la Pasqua in grazia di Dio, abbiamo il cuore pieno di gioia e di pace. Quando si è in grazia di Dio, si può sopportare tutto.

“ Trascrizione dall’originale audio ricavata dal sito: www.medjugorjeliguria.it

(Visitata 90 volte, 1 visite oggi)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *