Messaggi del 25

Commento di Padre Livio di Radio Maria al messaggio a Marija del 25 agosto 2021

”Cari figli, con gioia invito tutti voi, figlioli, che avete risposto alla mia chiamata, ad essere gioia e pace.
Con la vostra vita testimoniate il Cielo che vi porto. È l’ora, figlioli, di essere il riflesso del mio amore per tutti coloro che non amano e i cui cuori sono conquistati dall’odio. Non dimenticate: io sono con voi e intercedo per tutti voi presso mio Figlio Gesù affinché vi doni la Sua pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Commento di Padre Livio di Radio Maria al messaggio a Marija del 25 agosto 2021

Questo messaggio è dall’inizio alla fine pieno di luce e di parole bellissime come gioia, Cielo, pace. È come se la Madonna avesse spalancato il Cielo e dal Cielo, insieme a Lei, fossero venute le cose più belle.

C’è una sola parola che si oppone a tutto questo ed è la parola odio e per comprendere questa luce, questo amore, questa pace, questa gioia che la Madonna ci porta dal Cielo, bisogna capire che la malattia del mondo d’oggi è l’odio ed è curabile soltanto con l’amore di Dio.

Non c’è altro modo di estinguere questa fiamma che incendia e che distrugge.

È un messaggio di luce, di speranza e di incoraggiamento di cui abbiamo bisogno e nel messaggio che la Madonna ha dato il 14 agosto a Ivan ha detto di pregare in modo particolare per tutti coloro che sono nella paura e nella sofferenza, nell’insicurezza e nell’incertezza e sono tanti.

Tanti sono nella paura e non abbiamo bisogno di spiegazioni in questi tempi di covid, ma la parola insicurezza è perché sono cadute le certezze su cui noi facevamo affidamento, le certezze che avevamo sulle capacità umane di risolvere i nostri problemi.

Quindi siamo in una situazione di paura e insicurezza e la Madonna vede che si sta realizzando quello che ha detto molte volte e lo ha ripetuto il 6 agosto a Marija: “senza Dio non c’è né futuro, né salvezza eterna”, questa è la fotografia di questo mondo fatta dal Cielo.

Non c’è futuro, la caduta di Babilonia, che è il mondo nuovo senza Dio, è già incominciata e avviene per autodistruzione, le fiamme dell’odio la incendiano e la distruggono e noi sappiamo che il manovratore sotterraneo è il principe dell’odio, dell’invidia, della cattiveria e della violenza.

Già San Giovanni Paolo II diceva che il mondo va verso l’autodistruzione e Benedetto XVI ha parlato della autodissoluzione della fede.

Questo è il quadro che la Madonna più volte ci ha descritto con grande realismo dicendo: “satana regna”, “satana vuol distruggere le vostre vite e il pianeta sul quale vivete”, “satana miete le anime”.

Ma la bellezza di questo messaggio è che la Madonna ci fa guardare la realtà di questo mondo dove ci sono tantissimi che non amano e i cui cuori sono conquistati dall’odio, ma subito dopo ci fa rivolgere gli occhi ai rimedi di questa malattia mortale.

Questi rimedi vengono tutti dal Cielo, dal Cuore di Maria e dal Cuore di Gesù e sono la gioia, la pace e l’amore e la testimonianza.

Allora noi dobbiamo ascoltare la Madonna che chiama quelli che hanno risposto alla chiamata: “con gioia invito tutti voi, figlioli, che avete risposto alla mia chiamata, ad essere gioia e pace”.

Questo messaggio dà speranza, dà luce, innalza i cuori, ci motiva: “voi che avete risposto alla mia chiamata, aprite il cuore alla salvezza che viene dal Cielo, riempite i vostri cuori di amore e di pace, testimoniate il Cielo alla gente che è lontana, a chi non ama Dio, a chi è in guerra contro Dio”.

Teniamo viva la preghiera, nella preghiera noi incontriamo Dio, parliamo con Gesù, parliamo con la Madonna, apriamo il cuore alla Madonna, cerchiamo rifugio nei Sacri Cuori e nella preghiera fatta con fede tutto questo avviene e allora aumenta la fede, aumenta la certezza, aumenta la consapevolezza di ciò che ha detto la Madonna il 25 luglio 2019, una profezia di ciò che è già accaduto con la pandemia: “arriveranno le prove, voi non siete forti, regnerà il peccato, ma se siete miei vincerete”, e quindi ci rimettiamo a lavorare, a testimoniare, a fare nonostante non vediamo i risultati subito.

Con le vostre vite testimoniate il Cielo che vi porto”. Questa è per me la frase più bella di questo messaggio.

Noi mariani che crediamo nelle Apparizioni, che sappiamo che le Apparizioni non sono un inganno o qualcosa di demente, come molti pensano, dobbiamo dire che la prospettiva della vita non è la morte, non è la sofferenza, non è la tomba, non è l’ingiustizia, non è la cattiveria, l’ultima parola, per chi è fedele e crede in Dio, è il Cielo.

La nostra battaglia, la nostra testimonianza, perché anche noi dobbiamo rendere ragione della nostra fede, la dobbiamo fare così: “tu pensi che con la morte finisca tutto? Che saremo in pasto ai vermi? O che per salvarci dai vermi diventeremo un pugno di polvere? No, questo è un inganno satanico”.

Perché Dio si è fatto uomo, ha riscattato la nostra condizione umana, è risorto dai morti e già ora siamo salvi in Lui, i nostri cuori sono pieni di pace e di gioia e al momento della morte le nostre anime andranno nella gioia celeste e parteciperemo alla vita eterna.

Questo è il messaggio che va dato, questo è il messaggio che ha convertito l’Impero Romano, è il messaggio che il mondo si aspetta da noi; “Con le vostre vite testimoniate il Cielo che vi porto”, “io vi porto me stessa, testimoniate il futuro del cammino che è la gloria del Cielo”.

Ovviamente noi dobbiamo metterci sulla strada giusta, la strada che ci porta in Cielo, non la strada che porta alla rovina che è piena di gente.

“È l’ora, figlioli, di essere il riflesso del mio amore”, già il fatto di dire “è l’ora” è come se fosse un ultimatum, non c’è più tempo da perdere, e questa frase è rivolta a quelli che hanno risposto alla sua chiamata, a essere l’amore del suo amore, a essere il riflesso del suo amore, il riflesso del Cielo, “per tutti coloro che non amano”,

il peccato ha incominciato a regnare e la situazione interiore delle persone è peggiorata, prima la Madonna parlava di quelli che non hanno conosciuto l’amore di Dio, adesso parla di tutti coloro che non amano, “e i cui cuori sono conquistati dall’odio”.

Frase terribile; sono quei cuori che satana ha sgominato, cuori di battezzati, che magari erano fortezze abitate da Dio.

50 anni fa, con tutte le debolezze, le miserie umane, c’era la fede, la preghiera, c’era una vita e una morte nella prospettiva dell’eternità.

Negli ultimi 50 anni, satana ha assalito i cuori degli uomini, uno a uno, ha cacciato Dio e ha messo nei cuori tutto ciò che lui è: superbia, invidia, odio, cattiveria, empietà … e questi cuori sono diventati la sua fortezza, sono diventati impenitenti, sono arrabbiati con Dio anche se dicono che Dio non c’è, odiano Cristo, odiano la Croce, odiano il Cristianesimo, fanno guerra a tutto ciò che è buono, che è santo, che è giusto, fanno guerra ai Comandamenti, fanno guerra alla Chiesa.

Questi cuori sono stati conquistati ed è difficile la loro conversione. L’uomo senza Dio è conquistato dal principe di questo mondo.

Ebbene la Madonna, vedendo questi cuori, non disarma, non dice – si arrangino – non dice che al tempo dei segreti la pagheranno cara, no, no, dice: “voi, figlioli, che avete risposto alla mia chiamata, … è l’ora … siate il riflesso del mio amore per tutti questi cuori conquistati dall’odio”.

È l’ora, non si può aspettare oltre, se aspettiamo oltre non si convertiranno più. (La Madonna ha detto che, quando ci sarà il segno sulla collina delle prime Apparizioni, molti verranno, si inginocchieranno, ma non crederanno).

Le anime vanno conquistate ora, una per una.

Nel messaggio del 25 luglio 2021 la Madonna ha detto: “siate amore del mio amore affinché i pagani, chi non crede, si accorgano, sentano che siete miei e si convertano al mio Cuore Immacolato”.

La Madonna continuamente ci dice di testimoniare l’amore, la pace, la speranza e noi facciamo questo cambiando noi stessi, cambiando i nostri cuori, facendo entrare l’amore, la preghiera, la pace, il perdono. La nostra conversione è l’arma della vittoria, il nostro amore li disarma.

La loro conversione sembra umanamente impossibile, ma la Madonna dice questo, perché ha fiducia, ha speranza, sa che Dio ci chiede, questo perché poi Lui opera con la sua grazia e compie i miracoli.

Vedete come questo messaggio è pieno di bellezza, di luce, di gioia.

E la Madonna ci dice: “Non dimenticate: io sono con voi e intercedo per tutti voi presso mio Figlio Gesù affinché vi doni la Sua pace”. Questo mondo, guardato senza la luce di Maria, fa paura, crea situazioni di angoscia, di smarrimento, di incertezza e di panico e col virus il panico si è fatto sentire eccome.

Di fronte a questo dramma la Madonna in ogni messaggio ci dice le medesime cose, testimoniate l’amore, la speranza, siate amore del mio amore, siate il riflesso del mio amore.

Coraggio, questo è quello che ci chiede e noi dobbiamo farlo.


 “ Trascrizione dall’originale audio ricavata dal sito: www.medjugorjeliguria.it

MESSAGGIO DEL 25 LUGLIO 2019 

Cari figli! La mia chiamata per voi è la preghiera. La preghiera sia per voi gioia e una corona che vi lega a Dio. Figlioli, verranno le prove e voi non sarete forti ed il peccato regnerà ma se siete miei, vincerete perché il vostro rifugio sarà il Cuore di mio Figlio Gesù. Perciò figlioli, ritornate alla preghiera affinché la preghiera diventi vita per voi, di giorno e di notte. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

MESSAGGIO DEL 14 AGOSTO 2021 (IVAN)

Cari figli, anche oggi desidero invitarvi ad essere il riflesso della mia presenza. Portate i miei messaggi, diffondente i miei messaggi. Pregate particolarmente per tutti quei miei figli che si sono allontanati da mio figlio Gesù. Pregate particolarmente per tutti coloro che sono nella paura e nell’insicurezza. Decidetevi per Gesù perché in Gesù si trova la pace e la sicurezza. Grazie perché anche oggi avete risposto alla mia chiamata.

(Visitata 31 volte, 1 visite oggi)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *