Altri messaggi,  Messaggi del 25

Commento di Padre Livio al Messaggio a Marija del 25 giugno 2023

”Cari figli, l’Altissimo mi ha permesso di essere in mezzo a voi, di pregare per voi, di essere vostra Madre ed il vostro rifugio. Vi invito, figlioli, ritornate a Dio ed alla preghiera e Dio vi benedirà in abbondanza. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Commento di Padre Livio di Radio Maria al messaggio del 25 giugno 2023

Questo è un messaggio diviso in due parti.

Nella prima parte la Madonna dice quello che è il suo compito.

Il suo è un compito di obbedienza, alcune volte ha detto: “l’Altissimo mi ha inviato”, e altre volte di richiesta: ”l’Altissimo mi ha permesso”.

Cari figli, l’Altissimo mi ha permesso di essere in mezzo a voi”, quindi è Dio stesso che ascolta la Madonna e Lei ha ottenuto di prolungare la sua permanenza in mezzo a noi. Questo lo sappiamo anche dal fatto che la Madonna ha detto a suo tempo che con i dieci segreti sarebbero cessate le Apparizioni, ma poi ha ottenuto dal Signore che anche dopo i dieci segreti dati a tutti i sei veggenti uno di loro avrebbe continuato ad avere le apparizioni quotidiane fino alla fine dei segreti e anche oltre.

Uno dei 3 che hanno ancora le apparizioni quotidiane e cioè Marija, Vicka e Ivan e quindi questo: “mi ha permesso di stare in mezzo a voi”, riguarda il passato, riguarda il presente, riguarda il futuro.

Questa è sicuramente l’assicurazione che più ci conforta, perché, più ancora dei suoi messaggi, la sua presenza, il fatto che Lei scende giù dal Cielo, porta la preghiera del Cielo sulla terra in un momento in cui la gente non crede, in cui gli orizzonti sono oscurati e tutto il cielo è coperto e non si vede la luce, la Luce di Maria che illumina con la sua presenza, è un grande motivo di conforto per tutti quelli che credono.

Quindi il primo grande dono è il fatto che c’è la Madonna, “di pregare per voi”, fin dall’inizio la Madonna ha ripetuto che è venuta per insegnarci a pregare. Pregare per noi, per i nostri bisogni, per le nostre necessità, ma anche insegnarci a pregare.

Questo è sicuramente il messaggio più ricorrente di Medjugorje; anche se la Madonna ha detto che il messaggio più importante di Medjugorje è la conversione, la cosa che Le preme di più è la preghiera, perché è la preghiera che porta alla conversione, è la preghiera che ci accompagna nel cammino di conversione fino alla santità.

Questi sono i benefici: il fatto che la Madonna sia in mezzo a noi, il fatto che la Madonna preghi per noi, potremmo anche aggiungere il fatto che la Madonna ci inviti a pregare con Lei, e poi il fatto di essere nostra Madre.

Tutti noi sappiamo che la Madonna ha ripetuto più volte durante questi anni, quella bellissima espressione: “sono vostra Madre, vi amo!

Forse non sappiamo che Lei si attende da parte nostra che noi la prendiamo come Madre, cioè che noi diventiamo suoi figli e quindi come Lei si comporta da Madre con noi, noi dovremmo comportarci come figli con Lei, soprattutto affidandoci a Lei, facendoci guidare e in questo modo sappiamo che ognuno di noi trova in Maria il suo rifugio.

Specialmente se un bambino è molto piccolo, corre dalla madre per cercare un “rifugio”; questa parola è la quinta volta che la Madonna la ripete nei messaggi ufficiali, ed è bellissima!

Da una parte la Madonna attribuisce a Dio: “sarò il vostro rifugio”, altre volte la attribuisce a se stessa e, parlando a Suor Lucia di Fatima, le manifestò la missione che doveva compiere, quella di essere la testimone del Cuore Immacolato, la Madonna le disse: “Il mio Cuore Immacolato sarà il tuo rifugio!”

Questa è la prima parte del messaggio, la sicurezza che la Madonna continua a stare in mezzo a noi per intercessione dell’Altissimo e prega per noi, che continua ad essere nostra Madre e l’implicito invito a essere i suoi figli e poi Lei sarà il nostro “rifugio“.

Questa parola “rifugio” l’ha ripetuta sempre nei momenti difficili. E questo è un momento difficile della storia.

Sappiamo che il mondo è a rischio di autodistruzione, sappiamo che siamo in un tempo in cui dilaga l’iniquità, “avete rifiutato la fede e la croce”, ha detto.

In tutto questo imperversare del male la nostra sicurezza, il nostro rifugio è il Cuore di Maria, lì siamo al sicuro. Siamo sicuri adesso, saremo al sicuro anche dopo, nei tempi più difficili.

Vi invito, figlioli, ritornate a Dio ed alla preghiera”.

Nella seconda parte del messaggio, la Madonna invece ci ripete quello che tante volte ci ha ripetuto in questi ultimi anni e che si aspetta da noi, evidentemente perché non ha ottenuto quello che voleva.

Primo: ritornare a Dio. Questa parola è molto significativa: “ritornare”, perché ritornare? Perché noi siamo andati via! Siamo come il figliol prodigo che ha lasciato la casa, è andato in un paese lontano ha sperperato i suoi beni, poi è arrivata la carestia, è arrivata la pandemia e allora è rimasto senza padre, senza casa, senza nulla.

E questa è la situazione esistenziale di oggi: abbiamo seguito le vanità e le promesse del mondo, le cose effimere, abbiamo immaginato di poter fare a meno di Dio, siamo come dei turaccioli nel mare infuriato che vengono sbattuti qua e là, non sapendo da che parte andare, dove rivolgerci, “vagate qua e là”, ha detto la Madonna una volta, ci siamo allontanati da Dio e dice: “ritornate a Dio”.

Ritornare a Dio come? Con la preghiera, ricominciando a pregare.

Si ritorna a Dio cominciando a pregare, nella Luce della preghiera si sente la voce della coscienza, si prendono decisioni, con la Luce della preghiera si fa quello che si deve fare, cioè si decide la conversione, si decide la Confessione, si decide la vita nuova,

e Dio vi benedirà in abbondanza”. Se voi volete che Dio vi benedica, se volete uscire fuori dalla situazione nella quale vi trovate, che è una situazione di incertezza, addirittura per quanto riguarda il proseguo del cammino umano e anche una situazione di povertà esistenziale dove abbonda il male, abbonda il peccato, abbonda la cattiveria, perché quando manca Dio, manca la Luce, manca la consolazione, manca la pace, lasciate le false luci dietro le quali siete andati, ritornate alle fonti della Grazia e Dio vi benedirà in abbondanza.

Come ha detto una volta la Madonna: “se accoglierete il Re della Pace, questo secolo sarà un secolo di prosperità e di pace”, Dio benedice abbondantemente i beni spirituali e i beni esistenziali e anche i beni materiali.

Dà in abbondanza a quelli che collaborano con il cuore aperto.

Grazie per aver risposto alla Mia chiamata!


Come ogni anno, il 25 giugno 2022, la Madonna è apparsa alla veggente Ivanka Ivankovic. In occasione dell’ultima Apparizione quotidiana del 7 maggio 1985 la Madonna, rivelandole il decimo ed ultimo segreto, disse a Ivanka che per tutto il resto della sua vita avrebbe avuto un’Apparizione all’anno nel giorno dell’Anniversario delle Apparizioni. Così è avvenuto anche quest’anno. La Madonna le ha dato il seguente messaggio:

Figlioli, ho bisogno della vostra preghiera. Pregate, pregate, pregate!”


La Madonna è apparsa al veggente Ivan Dragicevic il 23 giugno 2023 sul Podbrdo, alle ore 22 e ha dato il seguente messaggio:

Cari figli, anche oggi desidero invitarvi alla pace. Qui mi sono presentata come la Regina della Pace. Anche voi invito ad essere miei portatori in questo mondo stanco, che portiate la pace. Pregate per la pace, pregate per i miei piani che desidero realizzare, perché mio Figlio mi ha permesso di restare così a lungo con voi perché desidero insegnarvi, desidero educarvi e condurvi tutti a Gesù, così voi potete sperimentare la vera e profonda pace. Grazie, cari figli, perché anche oggi avete risposto alla mia chiamata“.

È un messaggio di estrema attualità, in quanto, proprio in quel giorno, in Russia si temeva il peggio, e la Madonna ha fatto un forte invito a pregare per la pace.

E la Madonna fa una affermazione che è quella delle grandi occasioni: “qui mi sono presentata come Regina della Pace”.

Lei è qui per ristabilire la pace tra Dio e gli uomini, perché aprendo il cuore l’umanità diventi una umanità fraterna, una umanità che è una famiglia.

La Madonna ci esorta a pregare per la pace, sono sicuro che le preghiere che sono state fatte venerdì notte 23 giugno e nei giorni successivi abbiamo avuto un effetto positivo, credo che la Madonna sia intervenuta per evitare il peggio.

Ci chiede di pregare per i piani che intende realizzare, i suoi piani portano al Trionfo del suo Cuore Immacolato, strappare a satana il dominio di questo mondo, quello di rinnovare la Chiesa, salvare le anime e dare all’umanità un futuro ed entrare nel tempo della pace.

Lei è la nostra guida che desidera insegnarci, educarci e condurci, è la nostra maestra per condurci tutti a Gesù.


“ Trascrizione dall’originale audio ricavata dal sito: www.medjugorjeliguria.it

(Visitata 10 volte, 1 visite oggi)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *