Uncategorized

COMMENTO AL MESSAGGIO DELLA REGINA DELLA PACE DEL 20 OTTOBRE 2023 DATO ATTRAVERSO IL VEGGENTE IVAN

Dalla parole della Madonna appare chiaro che la situazione attuale in Medio Oriente è drammatica come nel Luglio 1991 quando scoppiò la guerra dei Balcani

Cari amici, alcuni di noi si sono meravigliati perché la Regina della pace nel messaggio del 25 Settembre non aveva fatto riferimento all’esplosione imminente di una nuova guerra in Medio Oriente.
Sorprendentemente la Madonna si era rivolta direttamente alla Parrocchia di Medjugorje, invitandola a rinnovare la preghiera nelle famiglie, ritornando al fervore dei primi giorni, quando la risposta era la preghiera giorno e notte.
Ora ci appare chiaro che la Madonna era preoccupata per gli eventi che incombono e che aveva bisogno di una forte ripresa della preghiera e del digiuno per affrontare la situazione.
Ciò che colpisce nel messaggio dato a Ivan Venerdì è il tono allarmato che lo caratterizza e che riprende le medesime espressioni del messaggio che la Madonna ha dato nel momento in cui stava crollano l’Unione Sovietica e iniziando la guerra dei Balcani , durata oltre quattro anni.
I due messaggi sono quasi sovrapponibili e stanno a indicare che siamo di fronte a una realtà non meno minacciosa di quella di allora.
Vi invito a leggerli e a rileggerli in modo tale da cogliere la medesima preoccupazione della Gospa:

Messaggio del 25 Luglio 1991 rivolto alla Parrocchia attraverso la veggente Marija di Medjugorje.
“Cari figli oggi vi invito a pregare per la pace. In questo tempo la pace è minacciata in un modo particolare e chiedo a voi di rinnovare il digiuno e la preghiera nelle vostre famiglie. Cari figli, io desidero che voi capiate quanto è seria la situazione e che molto di quello che accadrà dipende dalla vostra preghiera. Ma voi pregate poco. Cari figli, io sono con voi e vi invito a cominciare con serietà a pregare e a digiunare come nei primi giorni della mia venuta. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Messaggio del 20 Ottobre 2023 dato dalla Regina della pace attraverso il veggente Ivan di Medjugorje.
“Cari figli! Oggi vi invito a pregare per la pace. In questo momento, la pace è minacciata in modo speciale, e vi chiedo di rinnovare il digiuno e la preghiera nelle vostre famiglie e di incoraggiare gli altri a pregare per la pace. Cari figli, voglio che capiate la gravità della situazione e che gran parte di ciò che accadrà dipende dalla vostra preghiera e dalla vostra perseveranza. Cari figli, sono con voi e vi invito a iniziare seriamente a pregare e digiunare. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!”

I due messaggi sono praticamente uguali e tutto questo ci porta a concludere come allora, anche adesso la situazione è esplosiva e potrebbe segnare l’inizio di un incendio inarrestabile.
Però la Madonna ci assicura che con la preghiera e il digiuno possiamo spegnerlo. E’ la preghiera la chiave che apre la porta del futuro.
Ricominciamo da questo momento il digiuno a pane e acqua il Mercoledì e il Venerdì e il Rosario quotidiano in famiglia per ottenere da Dio il dono della pace.

“Gran parte di quello che accadrà dipende dalla vostra preghiera e dalla vostra perseveranza”.

Ricordiamolo a noi stessi ogni giorno

Vostro Padre Livio

Fonte: Blog di Padre Livio

(Visitata 164 volte, 2 visite oggi)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *