• Omelie

    Copia di Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 17 gennaio 2023

    Prima Lettura Eb 11, 32-40 Dalla lettera agli Ebrei.Fratelli, che dirò ancora? Mi mancherebbe il tempo se volessi narrare di Gedeone, di Barak, di Sansone, di Iefte, di Davide, di Samuèle e dei profeti; per fede, essi conquistarono regni, esercitarono la giustizia, ottennero ciò che era stato promesso, chiusero le fauci dei leoni, spensero la violenza del fuoco, sfuggirono alla lama della spada, trassero vigore dalla loro debolezza, divennero forti in guerra, respinsero invasioni di stranieri.Alcune donne riebbero, per risurrezione, i loro morti. Altri, poi, furono torturati, non accettando la liberazione loro offerta, per ottenere una migliore risurrezione. Altri, infine, subirono insulti e flagelli, catene e prigionia. Furono lapidati, torturati,…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 17 gennaio 2023

    Prima Lettura Eb 6, 10-20 Dalla lettera agli EbreiFratelli, Dio non è ingiusto tanto da dimenticare il vostro lavoro e la carità che avete dimostrato verso il suo nome, con i servizi che avete reso e che tuttora rendete ai santi. Desideriamo soltanto che ciascuno di voi dimostri il medesimo zelo perché la sua speranza abbia compimento sino alla fine, perché non diventiate pigri, ma piuttosto imitatori di coloro che, con la fede e la costanza, divengono eredi delle promesse.Quando infatti Dio fece la promessa ad Abramo, non potendo giurare per uno superiore a sé, giurò per se stesso dicendo: “Ti benedirò con ogni benedizione e renderò molto numerosa la…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 16 gennaio 2023

    Prima Lettura Eb 5, 1-10 Dalla lettera agli EbreiFratelli, ogni sommo sacerdote è scelto fra gli uomini e per gli uomini viene costituito tale nelle cose che riguardano Dio, per offrire doni e sacrifici per i peccati. Egli è in grado di sentire giusta compassione per quelli che sono nell’ignoranza e nell’errore, essendo anche lui rivestito di debolezza. A causa di questa egli deve offrire sacrifici per i peccati anche per se stesso, come fa per il popolo.Nessuno attribuisce a se stesso questo onore, se non chi è chiamato da Dio, come Aronne. Nello stesso modo Cristo non attribuì a se stesso la gloria di sommo sacerdote, ma colui che…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 13 gennaio 2023

    Prima Lettura Eb 4, 1-5. 11 Dalla lettera agli EbreiFratelli, dovremmo avere il timore che, mentre rimane ancora in vigore la promessa di entrare nel suo riposo, qualcuno di voi ne sia giudicato escluso. Poiché anche noi, come quelli, abbiamo ricevuto il Vangelo: ma a loro la parola udita non giovò affatto, perché non sono rimasti uniti a quelli che avevano ascoltato con fede. Infatti noi, che abbiamo creduto, entriamo in quel riposo, come egli ha detto:“Così ho giurato nella mia ira:non entreranno nel mio riposo!”.Questo, benché le sue opere fossero compiute fin dalla fondazione del mondo. Si dice infatti in un passo della Scrittura a proposito del settimo giorno:…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 12 gennaio 2023

    Prima Lettura Eb 3, 7-14 Dalla lettera agli EbreiFratelli, come dice lo Spirito Santo:“Oggi, se udite la sua voce,non indurite i vostri cuoricome nel giorno della ribellione,il giorno della tentazione nel deserto,dove mi tentarono i vostri padri mettendomi alla prova,pur avendo visto per quarant’anni le mie opere.Perciò mi disgustai di quella generazionee dissi: hanno sempre il cuore sviato.Non hanno conosciuto le mie vie.Così ho giurato nella mia ira:non entreranno nel mio riposo”.Badate, fratelli, che non si trovi in nessuno di voi un cuore perverso e senza fede che si allontani dal Dio vivente. Esortatevi piuttosto a vicenda ogni giorno, finché dura questo oggi, perché nessuno di voi si ostini, sedotto…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 10 gennaio 2023

    Prima Lettura Eb 2, 5-12 Dalla lettera agli EbreiFratelli, non certo a degli angeli Dio ha sottomesso il mondo futuro, del quale parliamo. Anzi, in un passo della Scrittura qualcuno ha dichiarato:“Che cos’è l’uomo perché di lui ti ricordio il figlio dell’uomo perché te ne curi?Di poco l’hai fatto inferiore agli angeli,di gloria e di onore l’hai coronatoe hai messo ogni cosa sotto i suoi piedi”.Avendo sottomesso a lui tutte le cose, nulla ha lasciato che non gli fosse sottomesso. Al momento presente però non vediamo ancora che ogni cosa sia a lui sottomessa. Tuttavia quel Gesù, che fu fatto di poco inferiore agli angeli, lo vediamo coronato di gloria…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 9 gennaio 2023

    Prima Lettura Eb 1, 1-6 Dalla lettera agli EbreiDio, che molte volte e in diversi modi nei tempi antichi aveva parlato ai padri per mezzo dei profeti, ultimamente, in questi giorni, ha parlato a noi per mezzo del Figlio, che ha stabilito erede di tutte le cose e mediante il quale ha fatto anche il mondo.Egli è irradiazione della sua gloria e impronta della sua sostanza, e tutto sostiene con la sua parola potente. Dopo aver compiuto la purificazione dei peccati, sedette alla destra della maestà nell’alto dei cieli, divenuto tanto superiore agli angeli quanto più eccellente del loro è il nome che ha ereditato.Infatti, a quale degli angeli Dio…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa dell’8 gennaio 2023

    Prima Lettura Is 42, 1-4. 6-7 Dal libro del profeta IsaìaCosì dice il Signore:«Ecco il mio servo che io sostengo,il mio eletto di cui mi compiaccio.Ho posto il mio spirito su di lui;egli porterà il diritto alle nazioni.Non griderà né alzerà il tono,non farà udire in piazza la sua voce,non spezzerà una canna incrinata,non spegnerà uno stoppino dalla fiamma smorta;proclamerà il diritto con verità.Non verrà meno e non si abbatterà,finché non avrà stabilito il diritto sulla terra,e le isole attendono il suo insegnamento.Io, il Signore, ti ho chiamato per la giustiziae ti ho preso per mano;ti ho formato e ti ho stabilitocome alleanza del popoloe luce delle nazioni,perché tu apra…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 6 gennaio 2023

    Prima Lettura Is 60, 1-6 Dal libro del profeta Isaia.Àlzati, rivestiti di luce, perché viene la tua luce,la gloria del Signore brilla sopra di te.Poiché, ecco, la tenebra ricopre la terra,nebbia fitta avvolge i popoli;ma su di te risplende il Signore,la sua gloria appare su di te.Cammineranno le genti alla tua luce,i re allo splendore del tuo sorgere.Alza gli occhi intorno e guarda:tutti costoro si sono radunati, vengono a te.I tuoi figli vengono da lontano,le tue figlie sono portate in braccio.Allora guarderai e sarai raggiante,palpiterà e si dilaterà il tuo cuore,perché l’abbondanza del mare si riverserà su di te,verrà a te la ricchezza delle genti.Uno stuolo di cammelli ti invaderà,dromedari…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 15 dicembre 2022

    Prima Lettura Is 54, 1-10 Dal libro del profeta IsaìaEsulta, o sterile che non hai partorito,prorompi in grida di giubilo e di gioia,tu che non hai provato i dolori,perché più numerosi sono i figli dell’abbandonatache i figli della maritata, dice il Signore.Allarga lo spazio della tua tenda,stendi i teli della tua dimora senza risparmio,allunga le cordicelle, rinforza i tuoi paletti,poiché ti allargherai a destra e a sinistrae la tua discendenza possederà le nazioni,popolerà le città un tempo deserte.Non temere, perché non dovrai più arrossire;non vergognarti, perché non sarai più disonorata;anzi, dimenticherai la vergogna della tua giovinezzae non ricorderai più il disonore della tua vedovanza.Poiché tuo sposo è il tuo creatore,Signore…