• Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 25 febbraio 2021

    Dal Vangelo secondo MatteoIn quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:«Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perché chiunque chiede riceve, e chi cerca trova, e a chi bussa sarà aperto.Chi di voi, al figlio che gli chiede un pane, darà una pietra? E se gli chiede un pesce, gli darà una serpe? Se voi, dunque, che siete cattivi, sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro che è nei cieli darà cose buone a quelli che gliele chiedono!Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro: questa infatti è la Legge e i Profeti».Parola…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 24 febbraio 2021

    Dal Vangelo secondo LucaIn quel tempo, mentre le folle si accalcavano, Gesù cominciò a dire:«Questa generazione è una generazione malvagia; essa cerca un segno, ma non le sarà dato alcun segno, se non il segno di Giona. Poiché, come Giona fu un segno per quelli di Nìnive, così anche il Figlio dell’uomo lo sarà per questa generazione.Nel giorno del giudizio, la regina del Sud si alzerà contro gli uomini di questa generazione e li condannerà, perché ella venne dagli estremi confini della terra per ascoltare la sapienza di Salomone. Ed ecco, qui vi è uno più grande di Salomone.Nel giorno del giudizio, gli abitanti di Nìnive si alzeranno contro questa…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 23 febbraio 2021

    Dal Vangelo secondo MatteoIn quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:«Pregando, non sprecate parole come i pagani: essi credono di venire ascoltati a forza di parole. Non siate dunque come loro, perché il Padre vostro sa di quali cose avete bisogno prima ancora che gliele chiediate.Voi dunque pregate così:Padre nostro che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volontà,come in cielo così in terra.Dacci oggi il nostro pane quotidiano,e rimetti a noi i nostri debiticome anche noi li rimettiamo ai nostri debitori,e non abbandonarci alla tentazione,ma liberaci dal male.Se voi infatti perdonerete agli altri le loro colpe, il Padre vostro che è nei cieli…

  • Il senso dell’esistenza umana alla luce della divina sapienza

    Il senso dell’esistenza umana alla luce della divina sapienza (4)

    Catechesi: « I peccati contro la Divina Sapienza » « Il senso dell’esistenza umana alla luce della divina sapienza » :« I peccati contro la Divina Sapienza » (Sap 1, 8-12) 4a Catechesi di don Renzo Lavatori a Radio Maria I. LA SAPIENZA E IL DESTINO UMANOCercare Dio e fuggire il peccato [8]Per questo non gli sfuggirà chi proferisce cose ingiuste,la giustizia vendicatrice non lo risparmierà.[9]Si indagherà infatti sui propositi dell’empio,il suono delle sue parole giungerà fino al Signorea condanna delle sue iniquità;[10]poiché un orecchio geloso ascolta ogni cosa,perfino il sussurro delle mormorazioninon gli resta segreto.[11]Guardatevi pertanto da un vano mormorare,preservate la lingua dalla maldicenza,perché neppure una parola segreta sarà…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 22 febbraio 2021

    Dal Vangelo secondo MatteoIn quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti».Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente».E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non…

  • Omelie liturgiche

    Omelie liturgiche (87)

    Omelia: « Gesù tentato da satana » Don Renzo Lavatoripresso il Santuario della Vergine della RivelazioneRoma, 20 febbraio 2021 Dal Vangelo secondo MarcoIn quel tempo, lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni, tentato da Satana. Stava con le bestie selvatiche e gli angeli lo servivano.Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».Parola del Signore (Visitata 9 volte, 1 visite oggi)

  • Articoli e video vari

    1a Meditazione Quaresimale (di padre Marinko)

    Il digiuno è una delle prime, e più importanti, chiamate della Madonna a Medjugorje. La chiamata al digiuno può essere notata proprio all’inizio della Bibbia, nel libro della Genesi („Tu potrai mangiare di tutti gli alberi del giardino, ma dell’albero della conoscenza del bene e del male non devi mangiare!“ Gen 2, 16) ed anche in altri testi biblici. I profeti digiunavano,  Gesù digiunava e così le prime comunità cristiane. La pratica del digiuno è stata presente in tutta la storia del cristianesimo fino al 20° secolo, ossia quando è stata quasi persa. Un sacerdote disse a P. Slavko Barbarić: „Qui (a Medjugorje) mi sono reso conto che io, in…

  • Omelie

    Omelia di Padre Luigi Lorusso alla Santa Messa del 20 febbraio 2021 (messa vespertina)

    Dal Vangelo secondo MarcoIn quel tempo, lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni, tentato da Satana. Stava con le bestie selvatiche e gli angeli lo servivano.Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».Parola del Signore Dal libro della GènesiDio disse a Noè e ai suoi figli con lui: «Quanto a me, ecco io stabilisco la mia alleanza con voi e con i vostri discendenti dopo di voi, con ogni essere vivente che è con voi, uccelli, bestiame e animali selvatici, con…